Epidemia pertosse California, l’85% dei bambini colpiti era vaccinato

Siamo in California ed è il giugno del 2014 quando i media USA lanciano un allarme pertosse in California, più di 800 contagiati in due settimane e due bambini morti.

85% era vaccinato

La notizia non è tutta qui e potrebbe essere un monito per quanti ritengono che sia necessario obbligare le famiglie a vaccinare i figli. La particolarità sta nel fatto che secondo la San Diego County Health and Human Services, oltre l’85% delle persone che hanno contratto la pertosse in quell’anno in California erano vaccinate.

Il dibattito sulla pertosse

Non sono mancati gli esperti che al tempo hanno dispensato opinioni e verità scientifiche per giustificare quanto accaduto.

Così, secondo il Dr. Wilma Wooten, l’allora ufficiale della sanità pubblica della contea di San Diego, il vaccino antipertosse offre un alto livello di protezione durante il primo anno dopo la somministrazione, ma la protezione cala nel tempo.

Diversa la posizione di alcuni studi clinici, tra cui quello della KPBS (società affiliata alla televisione pubblica di Los Angeles), che indagò sull’epidemia e produsse un documentario dal titolo: “Quando l’immunità fallisce: l’epidemia di pertosse”. Il rapporto portò a diversi studi che mostravano che l’immunità ai vaccini contro la pertosse svaniva prima del previsto.

Secondo il dipartimento della Sanità della Californià, in sei mesi, quell’anno, i casi sono stati circa 3.400.

Pertosse ciclica, vaccino fa mutare ceppo

In realtà le epidemie di pertosse sono cicliche e tendono a comparire ogni tre o cinque anni e il caso California dimostra come il vaccino non ha avuto un effetto arginante.

Come se non bastasse, lo stesso anno è stata resa nota una ricerca dell’Università del New South Wales in Australia con la quale si dimostra che il vaccino contro la pertosse comunemente usato per immunizzare la malattia potrebbe aver effettivamente generato un ceppo più evoluto della malattia non coperto e più virulento.

Lo studio universitario ha dimostrato che circa l’80% dei casi di pertosse australiana è dovuto proprio a questo problema.

Leggi anche: Vaccini, case produttrici dichiarano il falso sui componenti. Ecco le prove

Epidemia pertosse California, l’85% dei bambini colpiti era vaccinato ultima modifica: 2018-08-23T06:01:15+00:00 da Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.