Farmaco anti-diabete: arriva in Italia, è di ultima generazione

-
04/12/2019

Arriva finalmente in Italia il farmaco anti-diabete di ultima generazione.

Farmaco anti-diabete: arriva in Italia, è di ultima generazione

Finalmente una buona notizia per gli italiani che soffrono di diabete di tipo 2, i circa 4 milioni in Italia nel 2017 e poi anche per tutti quelli che non sanno di averlo ma che prima o poi lo scopriranno. Disponibile anche in Italia, il medicinale semaglutide-Ozempic, agonista del Glp-1, sarà rimborsabile dal Servizio Sanitario Nazionale, potrà essere somministrato per via iniettiva una volta a settimana, ha un’efficacia superiore nel controllare la glicemia controllando anche il peso corporeo, benefici anche per il cuore.

Vediamo qual è l’efficacia e le modalità di somministrazione con il nuovo farmaco anti-diabete

Il Glp-1 è un ormone che influisce sulla regolazione di glucosio e sull’appetito e anche sul sistema cardiovascolare e il semaglutide è un similare del Glp-1. Si è raggiunta per i pazienti un obiettivo terapeutico vicino all’80% e un pò in tutto il mondo viene riconosciuta la sua efficacia.

Sebbene in Italia il controllo del diabete 2 ha una buona percentuale, il 50,9%, praticamente 1 su 2, ma è logico che si cerca di raggiungere risultati migliori. L’obiettivo di ogni medico è quello di tenere quanto più sotto controllo l’emoglobina glicata, parametro che serve anche a vedere l’efficacia della cura e di conseguenza tenere la glicemia quanto più bassa possibile. Abbassare di un solo punto l’emoglobina glicata significa ridurre di un terzo le complicanze del diabete e intorno al 20% delle altre complicanze tipo ictus, infarto, danni renali.


Leggi anche: IMU 2021, ultimi giorni per il pagamento: tutte le info su scadenza, calcolo acconto ed F24

Il semaglutide ha dimostrato di essere molto efficace ad abbassare il livello di emoglobina glicata, addirittura fino a 1,8 punti percentuali somministrati a massimo dosaggio. Il semaglutide ha avuto un importante funzione sul peso dei pazienti, pensate che 8 pazienti su 10 che soffrono di diabete o sono sovrappeso o obesi, e tenere sotto controllo diabete e peso è un ottima cosa, nei pazienti si è riuscita ad ottenere una perdita di peso in 40 settimane di circa 7 chili.

Il semaglutide ha una grande importanza sulle malattie cardiovascolari, chi soffre di diabete corre il rischio di coronaropatia o infarto, rispetto al placebo riduce il rischio cardiovascolare del 26%. Il fatto che il farmaco semaglutide venga somministrato solo una volta a settimana lo rende comodo e di facile utilizzazione.

Allerta alimentari e ritiro farmaci: cozze, farina 00, birra svedese, Buscopan antiacido, Mitomycin Medac, farmaco antiulcera, acqua Nestlè,