Formaggio contaminato da escherichia coli O26, rischi gravi in Italia, marca e lotti

Formaggio contaminato da Escherichia Coli O26, 13 casi di bambini in Francia, rischi gravi anche in Italia, ecco marca e lotti.

Formaggio francese “St. Marcellin Crémier”, contaminato da escherichia Coli, complicazioni gravi tra i bambini in Francia. Formaggio venduto anche in Italia e non si escludono gravi rischi per la salute. In Francia ci sono stati almeno 13 casi di sindrome emolitica uremica dovuta da infezione da batterio Escherichia coli O26, i casi si sono verificati dal 21 marzo 2019 in Francia. Attualmente le autorità francese stanno indagando sulla causa della contaminazione alimentare per proteggere i consumatori. Dall’indagine è emerso che molti di questi bambini hanno mangiato il formaggio Saint Marcellin Crémier venduto in confezione da 80 grammi, risulta che è stato consumato dai bambini prima della manifestazione dei sintomi.

Notifica del RASFF

Le autorità francesi hanno ritirato immediatamente in via precauzionale il giorno 30 aprile il formaggio Saint Marcellin prodotto dalla “Fromagerie Alpine”, dal mercato. Anche il RASFF ha emanato l’allerta con la notifica n. 2019.1615 dandone avviso al Ministero della Salute italiano, in quanto l’Italia  risulta uno dei Paesi destinatari del formaggio contaminato da Escherichia coli O26.

Lotti contaminati venduti anche in Italia

I lotti del formaggio Saint Marcellin prodotto dalla “Fromagerie Alpine” sono da 032 a 116 la confezione è di 80 grammi a pasta molle, il prodotto ha il marchio di identificazione EN 26.281.001 CE, e sono da considerare tutte le scadenze che riporto questo marchio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”