Formaggio parmigiano grattugiato, contraffatto e contaminato, lotti e marca

La catena di supermercati Penny in Germania, ritira immediatamente il formaggio parmigiano contaminato da una sostanza pericolosa per la salute.

L’allarme arriva dalla Germania, ritirate dalle catene alimentari formaggio grattugiato etichettato com “formaggio parmigiano al 100%“. A diffondere l’allarme e l’immediato ritiro dal commercio sono i supermercati Penny in Germania, avvisando la clientela a non usare il formaggio in quanto contenente una percentuale di pasta di legno.

Nello specifico, riferisce la catena di supermercati Penny, che si tratta del formaggio “San Fabio Grana Padano, grattugiato, 150g” con la data di scadenza indicata del 17 giugno 2019, numero EAN è 24218795 venduto in tutta la Germania.

Si legge nel comunicato che si tratta di  “un richiamo preventivo. Perché non si può escludere che corpi estranei (trucioli di legno) possano essere trovati in pacchetti individuali. Il consumo del prodotto in esame è pertanto fortemente sconsigliato. Il lotto è stato tolto dalla vendita. I clienti possono restituire i prodotti sul mercato e ottenere il rimborso del prezzo di acquisto, anche senza presentazione della ricevuta. I prodotti con date precedenti non sono interessati”.

Leggi anche: Parmigiano Reggiano contraffatto in Italia, ecco cosa arriva sulla nostra tavola

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”