Gastrite: ecco come guarirla in modo naturale

Soffrite di Gastrite? Ecco come eliminarla questo fastidioso disturbo in modo naturale

Sempre più italiani, soffrono di gastrite, una malattia che colpisce la mucosa gastrica dello stomaco. Le malattie ulcerative, sono malattie con un’alta frequenza nella popolazione adulta, ma non escludono di certo i bambini. Di queste malattie, la più comune è la gastrite.

Quali sono le cause ?

Quando la mucosa gastrica è infiammata, si diminuisce in modo notevole l’acido ed enzimi ( che aiutano a frammentare il cibo per la digestione) e il muco (che protegge la mucosa stessa dall’acidità e l’autodigestione).

Le cause che contribuiscono ‘’all’installazione’’ di questa patologia, sono spesso la qualità e quantità di cibo,fumo, alcol, gli orari sballati, uso eccessivo di antinfiammatori (gli antinfiammatori sono responsabili di circa il 20% dei casi di gastrite) stress eccessivo oppure cause ereditarie.

Quali sono i sintomi di questo brutto fastidio?

La gastrite è un’infiammazione del rivestimento dello stomaco e il trattamento della gastrite ci impone di mangiare sano. I sintomi di questa malattia possono manifestarsi all’improvviso, la cosi chiamata gastrite acuta, oppure in maniera progressiva in termini medici, la gastrite cronica.

Come guarire la gastrite in modo naturale?

La condizione principale è ricorrere ad una dieta che prevede di mangiare piselli, patate, cavoli, miele e tra i rimedi erboristici sono raccomandati  infusione di radice di liquirizia, camomilla, fiori d’acacia, calendola. Anche le vitamine B1, B6, C e D sono molto utili.

Un altro rimedio naturale, è senza dubbio l’argilla.

L’argilla viene usata anche dall’antichità come cura per la gastrite, questo trattamento viene eseguito per 40 giorni, ecco come fare:

In 100 ml di acqua aggiungere un cucchiaino di argilla, lasciare il composto da sera, fino al mattino dopo.

Durante i primi sette giorni di trattamento, la mattina a stomaco vuoto, bevete solo acqua di argilla.

Passati questi sette giorni, si mescola l’intero contenuto del bicchiere di acqua e argilla e si beve. Una volta arrivato nello stomaco, l’argilla crea uno strato protettivo sotto forma di gel, in questo modo calma i dolori provocati da questo brutto fastidio.

Carbone vegetale

Facilmente trovabile nelle farmacie, il carbone vegetale sotto forma di polvere si mischia con mezzo bicchiere d’acqua e si beve a stomaco vuoto. Potete trovare il carbone vegetale anche sotto forma di compresse. L’azione del carbone vegetale e quello di cicatrizzare le eventuali piccole ferite provocate da questa malattia e calma i dolori e ferma l’acidità di stomaco.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.