Ibisco, l’infuso che abbassa la pressione

L’infuso di ibisco ha effetti paragonabili all’assunzione di farmaci per gli effetti che ha sulla pressione alta. Sia la pressione alta, che i fattori di rischio cardiovascolare, possono essere prevenuti e tenuti sotto controllo grazie ad alcuni rimedi naturali, tipo l’ibisco. L’ibisco è una pianta utilizzata per preparare un infuso ricco di antociani e antiossidante. Pressione […]

L’infuso di ibisco ha effetti paragonabili all’assunzione di farmaci per gli effetti che ha sulla pressione alta. Sia la pressione alta, che i fattori di rischio cardiovascolare, possono essere prevenuti e tenuti sotto controllo grazie ad alcuni rimedi naturali, tipo l’ibisco. L’ibisco è una pianta utilizzata per preparare un infuso ricco di antociani e antiossidante.

Pressione alta: ecco come abbassarla

La sua principale capacità è quella di tenere sotto controllo i valori della pressione. Uno studio fatto ha confrontato gli effetti dell’estratto di ibisco e quelli del composto chimico captopril, utilizzato come farmaco per il trattamento dell’ipertensione.

L’esperimento è stato fatto su 75 pazienti con una diagnosi di pressione arteriosa alta, con l’estratto di Hibiscus Sabdariffa, ed è risultato avere un’efficacia più duratura rispetto a quella del farmaco nella riduzione della pressione diastolica e sistolica. Gli effetti benefici sono legati alla capacità della pianta di concretizzare un’azione vasodilatatrice e di inibire l’assorbimento degli ioni del calcio.

Dopo varie ricerche e studi, si è giunti alla conclusione che per ottenere effetti positivi sui valori della pressione arteriosa, bisognerebbe consumare tre tazze al giorno dell’infuso preparato con la suddetta pianta. La bevanda in se, è priva di effetti collaterali e si contraddistingue per altri benefici, tra cui, l’efficacia diuretica e digestiva, ma anche proprietà antisettiche riguardanti le vie urinarie.

Ottima da consumare sia calda che fredda, la tisana all’ibisco bevanda in grande quantità, può provocare effetti lassativi.