Il glaucoma ci ruba la vista e noi non ne sappiamo nulla

Il glaucoma è una malattia poco conosciuta ma subdola in quanto agisce nel silenzio e conduce alla cecità assoluta.

Causa di cecità, ma un uomo su due non sa cosa sia il glaucoma. Per poterlo conoscere basterebbe una sola visita completa. Pertanto, l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus con la collaborazione della Società oftalmologica italiana (Soi) e la Società italiana glaucoma (Sigla), nella settimana mondiale contro la cecità permette la possibilità di sottoporsi a visite oculistiche gratuite in tutta Italia.

Cecità uguale glaucoma

Il glaucoma non interessa solo gli anziani, ma qualsiasi soggetto di qualsiasi età. Ed è bene agire dall’inizio per evitare che peggiori con l’avanzare dell’età. Il controllo oculistico che consigliamo deve occuparsi della misurazione della pressione oculare. Per fortuna, se subito riconosciuto, il glaucoma può essere curato.

Bisogna dire, però, che il glaucoma può essere tranquillamente definita come una malattia neurologica al pari dell’Alzheimer, Parkinson o la Sla. Come esse, anche il glaucoma è una malattia neurodegenerativa.

Prevenire con le visite gratis in tutta Italia

Questa tipologia di malattia dovrebbe fare molta paura e non essere sottovalutata, non solo perché conduce a completa cecità, ma anche perché essa agisce in modo silenzioso, senza farsene accorgere. Può essere considerata una malattia subdola: non presenta alcun tipo di sintomo, come magari fa il naturale abbassamento della vista. Quando poi il paziente inizia a capire che vede male, a quel punto la malattia è già in fase avanzata che basta davvero poco per dirsi definitivamente ciechi. Per evitare tale sofferenza, dal 10 al 16 marzo è possibile fare una visita gratuita in tutta Italia cercando l’oculista più vicino sul sito www.settimanaglaucoma.it.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.