La sigaretta elettronica danneggia il DNA: Attenzione! Rischio cancro e malattie cardiovascolari       

Secondo un recente studio dell’Accademia delle scienze americana è stato dimostrato che i vapori della sigaretta elettronica danneggiano gravemente il DNA del cuore, polmoni, e della vescica. Sono state verificate effetti molto negativi sui topi e sulle cellule umane in coltura.

La sigaretta elettronica danneggia il DNA

Le sigarette elettroniche sono uscite sul mercato per la prima volta nel 2003 ed è ora un business: si guadagna quasi 1,5 miliardi all’anno, con circa 300 marchi degli Stati Uniti, quattro milioni di utenti al momento, la metà dei quali donne. Esistono migliaia di varietà di forme e colori, alcune addirittura di gusto: fragole, menta, ecc. Tuttavia, il fumo di sigaretta influisce sulla nostra salute e danneggia i denti e la pelle

Ultimamente, sempre più fumatori scelgono la sigaretta elettronica, pensando che danneggia meno la propria salute, ma si conoscono realmente i danni che questa può provocare al DNA?

Anche se in teoria la sigaretta elettronica fa meno male alla nostra salute rispetto alla classica sigaretta, è stato confermato da alcuni ricercatori che aumenta il rischio di tumore e malattie cardiache.

Il vizio del fumo è un grosso problema per la maggior parte della popolazione a livello mondiale, provocando serie patologie.

Leggi anche: ‘’Sigaretta che non brucia’’: già 6 milioni di fumatori, nel 2025 si arriverà a 40 milioni

Ecco lo studio

Ebbene i ricercatori del Dipartimento di Medicina Ambientale e del Dipartimento di Urologia dell’Università di New York, che hanno effettuato un’indagine per conto dell’Accademia delle scienze americana, sostengono che per colpa del fumo nascono malattie grave che inducono alla morte. Gli esperti, coordinati dal professor Moon-shong Tang, hanno effettuato un test sui topi e hanno notato effetti negativi dopo che questi venivano esposti al vapore prodotto dalla sigaretta elettronica.

Sono stati individuati seri danni al cuore, polmone e alla vescica. In poche parole Mooon-shong Tang insieme al suo team hanno notato che la reazione chimica collegata alla presenza della nicotina, danneggia i tessuti e crea seri danni per quanto riguarda il DNA. In questo modo c’è il rischio di sviluppare tumori e patologie cardiovascolari.

Tuttavia, ultimamente è stato dimostrato che le sigarette elettroniche sono tossiche e cancerogene per le sostanze che contengono. questo è stato confermato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

 

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.