Malattie ai reni? Ecco cosa fare quotidianamente

-
21/02/2020

Come diminuire i rischi delle malattie ai reni.

Malattie ai reni? Ecco cosa fare quotidianamente

Chi soffre di malattie renali croniche, può significare che è affetto da un insieme di patologie che vanno a colpire dai 60 anni in poi, da chi soffre di problemi cardiaci, pressione alta, diabete, obesità e malattie del tratto urinario. Per salvaguardare chi soffre di malattie ai reni, come prima cosa bisogna seguire una sana alimentazione e avere uno stile di vita attivo.

Come prevenire e proteggersi dalle malattie ai reni: ecco i consigli

Con uno studio è stato provato che con un’attività fisica regolare, bastano tre volte a settimana o camminare un’oretta al giorno, si va a ridurre del 10% il rischio di sviluppare malattie ai reni rispetto a chi fa una vita sedentaria.

I reni non sono importanti solo perché hanno un’azione filtrante per il nostro organismo, il loro regolare funzionamento garantisce un buon equilibrio della pressione del sangue, se i reni non funzionano bene si rischiano più di frequente ictus e infarti.

È stato fatto uno studio prendendo in esame 200mila adulti per circa 18 anni; tra questi il 10% di loro hanno sviluppato una malattia renale cronica, manco a dirlo tutte persone con una vita sedentaria e che camminavano massimo 15 minuti al giorno. Man mano che si sono esaminati i soggetti dell’esperimento, si è scoperto che chi cammina di più va a  sviluppare meno malattie croniche.


Leggi anche: Bonus Natale 2020, in arrivo un cashback da 150 euro: cos’è, come funziona e come ottenerlo

La cosa importante di ognuno di noi e cercare di tenere i reni sempre in salute. A parte le sfortune varie come possono essere patologie congenite, a parte l’attività fisica, è molto importante per i reni anche l’alimentazione. Fare attenzione ai cibi grassi, agli alcolici, alle fritture, possono generare calcoli renali.

Per cercare di tamponare e evitare che si possano generare i calcoli renali bisogna bere molta acqua, almeno due litri al giorno e sceglierne una che non abbia molto calcare. Un’altra cosa che può aiutare a prevenire l’insorgenza di calcoli renali, è quello di bere un bicchiere di spremuta di limone al giorno.