Mangiare la mela prima di cena? Cosa dice la medicina

-
12/12/2019

Se mangiamo la mela la sera prima di cenare, quali possono essere i benefici.

Mangiare la mela prima di cena? Cosa dice la medicina

Secondo degli studi chi mangia una mela prima di cenare digerisce meglio, addirittura chi la mangia 15 minuti prima di iniziare a mangiare riduce del 15% il numero di calorie che ha mangiato. Mangiare un pò di frutta prima della cena o comunque prima di ogni pasto, ci aiuta ad avere una sensazione di sazietà quando poi ci andiamo a sedere a tavola, di conseguenza ci viene di mangiare porzioni ridotte.

Mangiare la mela prima di cena è buona cosa, e se la mangiamo dopo cena?

La mela invece mangiata a fine pasto, grazie al suo alto contenuto di fibre e in particolare grazie alla presenza di pectina, regola l’assorbimento degli zuccheri e mantiene sotto controllo la glicemia. I due consigli che si possono dare è che dopo i pasti bisogna evitare di mangiare due o più frutti diversi e evitare i preparati di macedonia industriali.

Si sono fatti vari studi sui vari modi di mangiare la frutta e il perché. Uno studio ha dedotto che mangiare una mela al giorno riduce di circa il 40% I problemi di colesterolo cattivo, e problemi cardiovascolari. Un altro studio ha riscontrato che chi ha avuto tumori nel tratto digerente è legato ad un basso consumo di frutta e verdura.


Leggi anche: Pace fiscale 2021, il governo punta al decreto Sostegno: dalla proroga della rottamazione ter al saldo e stralcio, fino alla cancellazione dei debiti da 5mila euro

Come bisogna mangiare la mela

Da tenere presente che la mela bisogna mangiarla con tutta la buccia, la cosa che bisogna fare attenzione è quella di lavarla bene. Sia la polpa che la buccia contengono pectina, stimola la digestione e protegge da molte malattie. La mela viene data in caso si soffri da calcoli biliari, diete, diarrea e gastroenterite.

Altra funzione molto importante che ha la mela è quella che aiuta ad avere denti bianchi e sani, da chi sta molto fuori casa è usata come spazzolino da denti. Usata con regolarità aiuta a stimolare le gengive e con la produzione di saliva aiuta a diminuire l’acidità lasciata da alimenti acidi e bibite zuccherate, che potrebbero dare vita a delle carie.

Dieta del cavolfiore: stimola il metabolismo, ottimo per il colesterolo