Mozzarella: ecco alcune marche che si “aiutano” con acido citrico e senza caglio

-
29/03/2020

Mozzarelle con acido nitrico e senza caglio: ecco le marche

Mozzarella: ecco alcune marche che si “aiutano” con acido citrico e senza caglio

Un nuovo test fatto sulla mozzarella ci svela come ci siano alcune marche che si “aiutano” con acido citrico e senza caglio. Teniamo presente che, per fare la mozzarella, gli ingredienti sono latte intero, caglio, sale e fermenti lattici. Da alcuni esami fatti, però, è risultato come molte delle mozzarelle esaminate contenessere acido citrico e fossero senza caglio. Si tratta di varianti consentite dalla legge, ma che vanno a discapito della qualità del prodotto.

Mozzarelle con acido citrico e senza caglio: ecco le marche incriminate

Il test è stato effettuato su 14 marche vendute sia al dettaglio nei maggiori supermercati e discount o distribuite tramite la spesa online. Ecco le marche esaminate:

  1. Bontà bianca
  2. Brimi mozzarella palla
  3. Carrefour
  4. Mozzarella Coop
  5. Cuomo fior di latte
  6. Esselunga fior di latte mozzarella
  7. Galbani Santa Lucia mozzarella
  8. Granarolo mozzarella
  9. Mozzarella land
  10. Pascoli italiani
  11. Pettinicchio mozzarella fior di latte
  12. Sabelli mozzarella
  13. Selex mozzarella
  14. Vallelata mozzarella fresca

I fattori valutati dagli esperti sono gli ingredienti e la provenienza latte. I risultati di queste analisi hanno confermato che 6 di queste marche contenevano acido citrico, un correttore di acidità, consentito dalla legge, ma che viene usato come “aiutino”. Non solo: l’acido citrico serve a nascondere un tipo di latte di scarsa qualità.


Leggi anche: Bere acqua e limone al mattino: attenzione al falso mito, esaminiamo i pro e i contro

Le marche considerate migliori, che non contengono l’acido nitrico e contengono il caglio, sono le seguenti:

  1. Mozzarella Coop (latte italiano)
  2. Pettinicchio mozzarella fior di latte (latte italiano)
  3. Pascoli italiani (latte italiano)
  4. Mozzarella Carrefour (latte di paesi UE trasformato in Italia)
  5. Cuomo fior di latte (latte italiano)
  6. Mozzarella Sabelli

Tre marche delle mozzarelle analizzate non presentavano il caglio come ingrediente: il loro intento è quello di permettere la coagulazione del latte. Omettere la sua presenza in etichetta è possibile, ma c’è il rischio, per il consumatore, di acquistare una mozzarella con una cagliata di dubbia provenienza.