“Nuoce alla salute”: Gratta e vinci pericolosi come le sigarette

-
06/11/2018

Gratta e vinci come le sigarette? Secondo il nuovo decreto ministeriale sì; la scritta “nuoce alla salute” comparirà d’obbligo su ogni tagliando.

“Nuoce alla salute”: Gratta e vinci pericolosi come le sigarette

Gratta e vinci come le sigarette? Secondo il nuovo decreto ministeriale sì; la scritta “nuoce alla salute” comparirà d’obbligo su ogni tagliando.

Decreto ministeriale

Il gioco del “Gratta e vinci” è davvero nocivo come le sigarette? Per il Ministero della Salute la risposta è positiva, tant’è che è stato emanato un decreto ministeriale riguardante l’argomento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 254 il 31 ottobre 2018.

Come già è possibile dedurre dal suo nome, (“contenuto del testo e le caratteristiche grafiche delle avvertenze relative ai rischi connessi al gioco d’azzardo da riportare sui tagliandi delle lotterie istantanee”), il D.M. prevede che sui tagliandi del Gratta e vinci dovranno esserci in maniera ben visibile le avvertenza sui rischi della ludopatia.

Secondo quanto emerso giocare al Gratta e Vinci creerebbe dipendenza come fumare e, a lungo andare, potrebbe comportare seri danni e causare dipendenza patologica.

Nuoce alla salute"Nuoce alla salute": Gratta e vinci pericolosi come le sigarette

E proprio come sui pacchetti di sigarette, ben presto si leggeranno sui tagliandi del Gratta e vinci le avvertenze sui rischi che potrebbero conseguire da un gioco compulsivo.

Sul davanti, quindi, ci saranno le seguenti diciture: “Questo gioco nuoce alla salute” e “può causare dipendenza patologica“. Sul retro comparirà, invece, non solo la dicitura principale precedentemente citata, ma anche “il gioco d’azzardo è vietato ai minori di 18 anni” e “telefono verde nazionale 800 55 8822 per i disturbi legati al gioco d’azzardo“.

La dimensione dei caratteri delle avvertenze dovrà essere sufficientemente grande in relazione alla superficie che occuperanno. In questo modo sarà possibile coprire almeno il 20% dell’intera superficie del tagliando e, di conseguenza, garantire la massima visibilità possibile degli avvisi.

"Nuoce alla salute": Gratta e vinci pericolosi come le sigarette

Per quanto riguarda le lotterie telematiche, anche loro causa di dipendenza, il messaggio dovrà essere ben visibile, fino all’attivazione del gioco, in un’area dedicata che verrà automaticamente proiettata sull’interfaccia grafica.


Leggi anche: Gratta e Vinci, è arrivato il “Nuovo Battaglia Navale”

Cosa ne pensano i tabaccai?

Ovviamente, non è tardata a farsi sentire la voce di innumerevoli tabaccai italiani. Si parlava già da qualche mese di un clima quasi simile alla “caccia alla streghe“.

Il presidente della Federazione italiana Tabaccai, Giovanni Risso, sosteneva già da un po’ che giocare un biglietto del Gratta e vinci ogni tanto non nuoce alla salute e non porta alla dipendenza dal gioco. Secondo Risso, infatti, sulla base di questo ragionamento le scritte di avvertenza dovrebbero essere messe anche sulle bottiglie di alcolici o sulle tazzine del caffè.

“Il Governo confonde il gioco legale con quello d’azzardo illecito, quello sì che è pericoloso.”

Il timore del presidente e dei 48mila associati è che queste misure prese dal Governo non faranno altro che favorire il gioco d’azzardo illegale e, di conseguenza, la criminalità organizzata.