Occhiali per pc: cosa sono e perché sono diventati così importanti

-
15/07/2020

Uno dei principali sistemi per prevenire potenziali pericoli agli occhi, nel momento in cui si passa tanto tempo davanti a schermi di pc e smartphone, è rappresentato dagli occhiali.

Occhiali per pc: cosa sono e perché sono diventati così importanti

Al giorno d’oggi, un numero sempre maggiore di persone sono solite passare davvero tante ore davanti a un computer. Quindi, il tempo trascorso davanti a display di smartphone, computer, ma anche tablet è cresciuto a dismisura, con buona pace della salute degli occhi. Se non si interviene con dei comportamenti di carattere preventivo, il rischio è quello che la vista possa essere più facilmente soggetta ad una notevole serie di rischi.

Uno dei principali sistemi per prevenire potenziali pericoli agli occhi, nel momento in cui si passa tanto tempo davanti a schermi di pc e smartphone, è rappresentato dagli occhiali. In commercio, infatti, sono sempre più diffusi e apprezzati gli occhiali per pc, che non sono affatto dei semplicissimi occhiali progressivi.

A cosa servono gli occhiali per pc

Infatti, nella maggior parte dei casi, questo tipo di occhiali per computer presenta delle lenti che sono state sviluppate proprio per coloro che hanno qualche problema nel leggere in modo preciso e chiaro davanti allo schermo di un computer, in modo particolare per tutti coloro che non riescono a riconoscere in maniera nitida i dettagli presenti sul display. In poche parole, le lenti degli occhiali per pc mettono a disposizione di chi li indossa un campo visivo potenziato, in maniera tale da garantire una visione ottimale non solamente da vicino, ma anche quando si guarda lo schermo da una distanza intermedia. Al contempo, si potrà godere di una postura molto meno tesa quando si rimane per diverse ore di fronte allo schermo.


Leggi anche: Reddito di cittadinanza, reddito di emergenza e cassa integrazione, dati boom per il Covid: novità e aggiornamenti Inps sugli ultimi pagamenti

Le lenti da ufficio, quindi, sono degli occhiali riposanti. Infatti, proprio durante il lavoro che si effettua di fronte al computer, si permetterà agli occhi di riposarsi in ogni caso. La visione sarà decisamente più comoda, diminuendo il più possibile tutte quelle problematiche che sono correlate con quella che viene chiamata sindrome di Computer Vision.

Quest’ultima sindrome insorge nel momento in cui gli occhi, che devono affrontare uno sforzo particolarmente importante in un ambiente chiuso e illuminato per vie artificiali, devono unicamente focalizzarsi su un display anche di dimensioni ridotte, senza la possibilità di spaziare su distanze molto più grandi.

Passare tante ore davanti allo schermo del pc: i principali problemi

Sono diversi i fastidi che sono correlati ad un’esposizione prolungata davanti allo schermo di un computer oppure di un altro dispositivo. Ad esempio, si possono sviluppare sia delle tensioni a livello muscolare che dei dolori che insorgono soprattutto sul tratto cervicale. Il motivo è legato chiaramente al fatto di non assumere la postura corretta sia con la schiena che con il busto, proprio perché si tende continuamente a scrutare con maggiore nitidezza i dettagli sul display, avvicinandosi sempre di più ad esso.


Potrebbe interessarti: Bonus affitti 2021 e blocco degli sfratti, per proprietari di immobili fino a 1200 euro: cos’è, come funziona e requisiti

Un altro problema molto diffuso è la secchezza oculare, che viene provocata da parte di una ridotta lubrificazione che coinvolge il bulbo oculare e che porta ad un incremento della produzione salina. Il sintomo che si riscontra più spesso è rappresentato dal bruciore, ma possono insorgere anche pizzicore e una certa irritazione. Al termine della giornata, poi, capita di frequente che tante persone facciano una notevole fatica nel focalizzare oggetti che si trovano particolarmente distanti.