Patatine fritte contro le calvizie: si è giunti alla cura definitiva?

La calvizia, una piaga che affligge moltissimi uomini minandone l’autostima, potrebbe essere sconfitta con le patatine fritte.

Ad essere colpiti da calvizia sono circa il 70% degli uomini e anche se fino ad ora sono state proposte moltissime soluzioni al problema nessuna ha portato a risultati. Ma la cura definitiva sembra essere stata scoperta nell’olio di frittura delle patatine fritte.

Contro le calvizie le patatine fritte, ma come?

Lo studio è stato svolto in Giappone, presso la Yokohama National University: una componente dell’olio di frittura delle patatine, il dimetipolisilossano, farebbe miracoli contro le calvizie.

Si tratta della componente chimica che impedisce all’olio di formare schiuma durante la frittura.

L’autore della scoperta, Junji Fukuda dichiara che la tecnica sembra essere molto promettente e che “Speriamo che questa tecnica riuscirà a migliorare la terapia rigenerativa dei capelli umani utilizzata per trattare calvizie come l’alopecia androgenetica”.

Il test è stato condotto su topi resi calvi: inettando loro la nuova componente è stata stimolata la produzione di 5mila germi del follicolo pilifero (5mila nuovi peli).

La ricerca è attualmente in corso ma sembrerebbe che questa volta si sia raggiunto un risultato definitivo al problema calvizie.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.