Pelle giovane, ecco il segreto

È stato dimostrato che grazie ai fibroblasti l’aspetto fisico migliora, queste cellule adipose hanno il ruolo di ringiovanire la pelle.

Pelle giovane, ecco da cosa dipende

Gli scienziati, hanno dimostrato che la pelle giovane ha un segreto, ed è tutto merito delle cellule chiamate fibroblasti.

Leggi anche: Odore della malaria: il primo sintomo della malattia annusando la pelle

Questo tipo di cellule, hanno la capacità di generare tessuto connettivo nel derma, in questo modo la pelle si rigenera dalle ferite. Alcune di queste cellule, hanno il potere di trasformarsi in cellule adipose, rendendo la pelle più giovane. Nello stesso tempo, le cellule hanno anche la capacità di produrre peptide che sono di grande aiuto nel combattere le infezioni.

Ecco lo studio

Un recente studio della Scuola di medicina di San Diego dell’Università della California ha dimostrato che un aspetto fisico migliore è determinato dalla presenza di alcune cellule chiamate fibroblasti. Come abbiamo già detto, questo tipo di cellule sarebbero il segreto per una pelle giovane e morbida. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Immunity.

Inoltre, Richard Gallo, presidente del Dipartimento di Dermatologia, ha affermato che “la perdita della capacità dei fibroblasti di trasformarsi in grasso influisce sul modo in cui la pelle combatte le infezioni e influenza il modo in cui la pelle appare durante l’invecchiamento”.

Se vi chiedete se questo sarebbe un invito indiretto a ingrassarsi per aumentare le cellule adipose, vi sbagliate di grosso, non è affatto cosi. Anzi! Nel momento in cui si aumenta di peso, è difficile convertire i fibroblasti dermici in cellule adipose. Gli esperti affermano che l’obesità crea seri problemi anche quando si tratta di combattere le infezioni.

Leggi anche: Donna senegalese perde il lavoro, per colpa del colore della pelle

Viene scoperto che un tipo di proteina chiamata Tgf-beta, ha il ruolo di impedire ai fibroblasti di convertirsi in cellule adipose e impedisce alle cellule di formare una proteina nota come la catelicidina peptidica. Questo tipo di proteina è un ottimo aiuto quando si tratta di proteggersi dalle infezioni batteriche.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.