Pressione alta: abbassarla con l’acqua, vediamo quale

Secondo alcuni studi, bere acqua ricca di sali minerali come magnesio e calcio può essere utile a contrastare e abbassare i livelli di pressione.

Mantenere un regolare valore di pressione arteriosa, è importante, e nel caso di pressione alta, bisogna agire subito. Se non si tiene sotto controllo, il perdurare di pressione alta, può portare a malattie e fattori di rischio anche gravi, tipo insufficienza renale, infarto e ictus.

Bere acqua ricca di minerali contrasta la pressione alta

Secondo alcuni studi, bere acqua ricca di sali minerali come magnesio e calcio può essere utile a contrastare e abbassare i livelli di pressione. Le fonti di acqua potabile nelle regioni possono variare il contenuto di sali minerali a causa dell’afflusso dell’acqua di mare. L’acqua con una maggiore salinità contiene più sodio, che può far aumentare la pressione sanguigna, ma ha anche più calcio e più magnesio. I ricercatori affermano che i benefici del magnesio e del calcio, superano i danni che può fare il sodio.

Secondo uno studio del 2016, l‘ipertensione arteriosa è la principale causa prevenibile delle morti premature in tutto il Mondo e che la pressione sanguigna troppo alta aumenta la forza che il sangue esercita sulle pareti delle arterie. Se la condizione persiste, si può danneggiare il cuore e aumentare il rischio di ictus e far sorgere altri problemi di salute.

Pressione alta: lo studio

Gli studi fatti da questi ricercatori, hanno scoperto che le persone che hanno bevuto acqua con livelli lievi o moderati di salinità avevano più sodio nelle urine rispetto alla persone che bevevano acqua fresca a bassa salinità. Inoltre, quelli con livelli più alti di sodio nelle urine avevano una pressione arteriosa sistolica più alta. L’analisi che ha rivelato che coloro che hanno bevuto acqua con salinità lieve moderata avevano livelli più elevati di calcio e magnesio nelle urine. Avere livelli più alti di questi minerali incide sulla pressione sistolica e diastolica inferiore. La pressione sanguigna sistolica è la pressione del sangue nelle arterie durante un battito cardiaco mentre la pressione diastolica è tra i battiti del cuore.

Alcuni di questi studi hanno collegato il bere acqua ricca di calcio e magnesio a una riduzione delle morti per cause cardiovascolari.

Il dott. Robert M. Carey, professore di medicina all’Università della Virginia, osserva che, anche se è vero che le riduzioni della pressione non sono elevate, sono tuttavia abbastanza elevate da fare la differenza e, quindi, questi risultati giustificano ulteriori indagini. Dichiara ancora, che da molti studi diversi che una piccola riduzione della pressione arteriosa, fatta in modo coerente, può avere un impatto importante nel ridurre le malattie cardiovascolari e ictus, sottolineando che lo studio non dimostra che l’aggiunta di calcio e magnesio all’acqua potabile abbassa realmente la pressione sanguigna, se fosse così, ci potrebbe essere un approccio completamente nuovo alla gestione dell’ipertensione come problema di salute pubblica.

Pressione alta: 5 consigli per curarla in casa con una riduzione del 48%