Pressione alta: in aiuto arriva la frutta secca, ecco quale

Le noci contro l’ipertensione: e rivelarlo uno studio condotto per 6 settimane su 45 persone: vediamo i risultati.

Oltre ai medicinali prescritti dal cardiologo è bene sapere che se si soffre di pressione alta in aiuto può venire anche l’alimentazione. Uno studio condotto dalla Pennsylvania State University ha rivelato che le noci potrebbero aiutare a diminuire la pressione sanguigna troppo alta: lo studio condotto su 45 persone obese con età compresa tra i 30 e i 65 anni ha portato i volontari a dividersi in 3 gruppi per seguire regimi alimentari diversi per sei settimane. In uno di questi regimi alimentari erano presenti le noci, negli altri due si presentavano ai pazienti quantità equivalenti di grassi polinsaturi e acido alfalinoleico. Nel terzo gruppo si sostituiva  l’acido alfalinolieco con acido oleico.

Tutti i partecipanti al termine dello studio hanno presentato dei miglioramenti ma i maggiori benefici sono stati riscontrati nel gruppo in cui i grassi saturi sono stati sostituiti con grassi insaturi. Il regime alimentare che comprendeva le noci ha avuto risultati migliori: i suoi partecipanti alla fine dello studio avevano una pressione sanguigna più bassa rispetto agli altri 2 gruppo.

Sulla base dello studio, quindi, è possibile affermare che il consumo di noci nell’alimentazione degli ipertesi potrebbe aiutare al controllo della pressione sanguigna specificando che è possibile raggiungere buoni risultati solo se il frutto secco in questione è consumato all’interno di un regime dietetico sano ed equilibrato.

Leggi anche: Ipertensione: ecco cosa fare per ridurre i rischi

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.