Problemi di stitichezza? Ci sono 10 cibi da evitare assolutamente

-
06/09/2019

La stitichezza è senza dubbio uno dei quei problemi fastidiosi, capace di condizionare in negativo le giornate di chi ne è colpito. Ecco i cibi da evitare

Problemi di stitichezza? Ci sono 10 cibi da evitare assolutamente

Parecchie persone soffrono di problemi che a volte non riusciamo nemmeno ad immaginare, alcuni sono fastidiosi, alcuni di meno. La stitichezza è senza dubbio uno dei quei problemi fastidiosi, capace di condizionare in negativo le giornate di chi ne è colpito. La stitichezza è un disturbo piuttosto comune, una piccola grande piaga che si può tenere lontano con alcuni piccoli accorgimenti.

Vediamo quali sono i 10 cibi da eliminare assolutamente

A volte siamo tenuti a fare attenzione a cosa prendere per aiutare a risolvere i problemi, in questo caso non basta assumere fibre e bere molta acqua per risolvere il problema della stitichezza, a volte però bisogna cercare di evitare le cose che possono irritare l’intestino e di conseguenza provocare la stitichezza, vediamo quali sono i 10 cibi da dover assolutamente evitare:

1)Cioccolato: possono avere effetti astringenti

2)Spezie: caratteristiche simile a quelle del cioccolato

3)Alcol: preso in quantità eccessive può causare effetti perfino dannosi

4)Salumi: affatticano di molto la digestione

5)Cibi industriali: è meglio starne alla larga, o in ogni caso consumarli con molta moderazione

6)Bevande zuccherate e gassate: fanno in modo che si riempia l’intestino di aria, anche qui andateci piano

7)Il latte: è un altro alimento che affatica la digestione, se proprio non ne potete fare a meno, usate quello totalmente scremato

8)Maionese e panna: sono delle salse addizionale di aria; meglio prepararle in casa, sono sicuramente meno irritanti

9)Fritture di pesce: meglio non abusarne, sono molto irritanti e poco digeribili

10)Farina bianca: al suo posto è preferibile usare farine integrali

Combattere la stitichezza in modo naturale facendo così


Leggi anche: Pignoramento conto corrente: le novità in arrivo per i contribuenti