Prodotti alimentari e congelati con muffe, blatte e sporcizia, sequestro immediato, ecco dove

Prodotti alimentari e congelati con muffe, blatte e sporcizia, sequestro immediato, uno scenario raccapricciante, in vari posti d’Italia.

Continua l’opera dei Carabinieri del NAS, che hanno sequestrato prodotti alimentari con gravi carenze igienico sanitarie e prodotti congelati in cattivo stato di conservazione con muffe, blatte e sporcizia, ecco dov’è successo.

Panificio nella provincia di Imperia

I NAS di Genova, hanno effettuato un’ispezione in un panificio della Provincia di Imperia. Hanno riscontrato gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali del locale destinato alla panificazione, tali da non garantire la sicurezza alimentare dei prodotti da forno commercializzati. E’ stata allertata immediatamente l’Autorità Sanitaria, che ha provveduto a sospendere immediatamente l’attività del panificio, in merito alle condizioni critiche rilevate. Contestata al titolare una sanzione amministrativa per un’importo di 3.000 euro

Macelleria nel piacentino

Sequestrati 177 chilogrammi di carni e prodotti di gastronomia, dai Carabinieri del NAS di Parma, in una macelleria del piacentino, in seguito ad un’ispezione, i prodotti erano senza alcuna indicazione sulla loro provenienza ed in parte scaduti.  Gli alimenti erano in stoccaggio con gravi carenze igienico sanitarie: sporco diffuso, pareti umide e vistose ragnatele. Il titolare è stato sanzionato con una contravvenzione di 4.500 euro.

Ristorante nel capoluogo siciliano

In un ristorante del capoluogo siciliano,i militari del NAS di Palermo, hanno sequestro un intero congelatore di alimenti abusivamente sottoposti a congelazione ed in cattivo stato di conservazione. Il responsabile dell’attività, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

Perugia: ristorante

I Carabinieri del NAS di Perugia, in una località del circondario, hanno sottoposto al sequestro un esercizio di gastronomia con ristorazione veloce. Le motivazioni sono state: “gravi carenze igienico-sanitarie dovute a presenza di sporcizia non rimossa nel tempo, di ragnatele e blatte. Inoltre, all’interno di un frigorifero sono stati trovati 10 kg. di pane invaso da muffe. I locali sono stati sequestrati amministrativamente, con conseguente sospensione dell’attività, mentre gli alimenti non idonei al consumo sono stati immediatamente distrutti”.

Fonte: Ministero della Salute

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.