Può lo zucchero essere causa del cancro al seno?

-
10/12/2019

Lo zucchero, oltre a far ingrassare, può anche essere causa di problemi salutari seri come il cancro al seno o il tumore ai polmoni. Vediamo come farne a meno.

Può lo zucchero essere causa del cancro al seno?

Lo zucchero fa male, e su questo non ci piove. Non si tratta solo di dimagrire, di un fattore estetico, dei brufoli che escono in faccia, ma si tratta soprattutto di benessere e di salute. Infatti, secondo una ricerca americana, l’eccessivo consumo di zucchero può portare alla formazione di cancro al seno e di altre tipologie di tumori, come quello ai polmoni. Purtroppo, noi delle zucchero non riusciamo proprio a farne a meno e ce lo ritroviamo in qualsiasi cosa andiamo a mangiare.

Lo zucchero fa male: pericolo cancro al seno e non solo

Ma perché lo zucchero fa male? Qual è il meccanismo che si compie?

A detta di diverse ricerche, lo zucchero permette la crescita di meccanismi di tipo infiammatorio ma anche aumenta l’insulina così da favorire la nascita della malattia.

Se c’è molta insulina nel nostro corpo si può anche arrivare alla condizione in cui ci sia una eccessiva produzione del testosterone nella donna, l’ormone sessuale tipico dei maschi maschile.

Ma non finisce qui perché un’eccessiva quantità di insulina permette anche la crescita dell’IGF-I, una sorta di fertilizzante, così da capirci meglio, per tutte le cellule in generale, soprattutto per quelle di tipo cancerose.

Si può fare a meno dello zucchero?


Leggi anche: Fondo imprese in difficoltà: domande in riapertura

Il principale risultato che è emerso da questa indagine condotta dall’equipe americana è che il fruttosio è molto più pericoloso del glucosio.

Gli zuccheri, poi, assieme agli amidi e ai carboidrati non solo comporta un notevole aumento del peso, ma si arriva anche ad uno situazione di stress di tipo ossidativo, oltre che ai danni microvascolari e e di tipo cardiovascolari.

La buona notizia è che lo zucchero può essere eliminato del tutto dalla nostra alimentazione e sostituirlo con un dolcificante, come  il malto d’orzo, oppure il succo di mela o l’uvetta passita.

Fanno male le farina 0 o 00, ma anche il riso bianco, mentre sono migliori i carboidrati integrali e le patate.

Leggi anche:

Nutella Biscuits: ma quanto zucchero contengono? Quanti ne possiamo mangiare al giorno?