Qual è la malattia che ad oggi causa più mortalità nel mondo?

-
21/01/2020

Ecco quali sono i motivi e le malattie per cui si muore di più nel mondo.

Qual è la malattia che ad oggi causa più mortalità nel mondo?

Oggi viviamo un momento paradossale in ambito di malattie e mortalità, rispetto al passato con tutti i progressi medici e scientifici ci sentiamo più tutelati, ma invece poi non è così vantaggioso nei nostri confronti. Ci sono alcune malattie che nonostante tutto ciò non riusciamo a sconfiggere, il primo pensiero viene pensando ai tumori, ma non solo. Spesso si muore per altre cose che vengono ignorate ma che sono lo stesso frequenti e pericolose.

Andiamo a vedere quali sono le malattie per cui si muore di più nel mondo

Prima si moriva giovani a causa delle guerre, delle malattie infettive, non si arrivava ai 50 anni. Oggi si dice che le malattie da tumore sono in crescita, ma tanti anni fa si moriva e neanche se ne sapeva il perché, e poi come detto prima si moriva giovani e queste malattie non si riuscivano a svilupparsi.

  • Le malattie cardiocircolatorie: il primato della mortalità rimane sempre quello dell’infarto, anche perché i motivi possono essere tanti, difetti del funzionamento delle valvole, dieta, fumo, occlusione delle arterie, obesità, cattiva alimentazione e poco movimento. L’ictus ha una grande percentuale di mortalità e in particolare quando prende in modo aggressivo e a giovane età quasi sempre non da scampo.
  • Le malattie infettive: sembrerà strano ma dove si contraggono spesso e spesso sono letali per la nostra salute, sono le infezioni ospedaliere. Si prendono quando per qualche motivo si sta in ospedale, nei posti più impensabili si nascondono dei batteri multiresistenti che sono in grado di portare alla morte una persona in pochi giorni, si possono trovare nelle sale operatorie o nei reparti. Sono catalogati come batteri o funghi.
  • I tumori: ci sono alcuni tumori che se presi in tempo possono essere guariti come alla prostata, al seno, alla gola. Poi ci sono quelli che lasciano poche speranze e sono al pancreas, all’apparato intestinale, i cerebrali e il gliobastoma che da massimo 3 mesi di vita. Le cause dei tumori ad oggi non sono ancora note, la prevenzione come fare sport, vita serena e dieta sana possono aiutare, ma molte volte si muore di tumore anche facendo queste attenzioni.
  • La febbre e le malattie virali: la più conosciuta e pericolosa è l’ebola, il contagio avviene con contatto di sangue, secrezioni, fluidi corporei di animali infetti.
  • L’AIDS e l’epatite C: sono quelle che anni fa ci facevano terrore, ma oggi ci fanno preoccupare ma non ci si muore quasi più. Ci sono ormai dei farmaci che ci fanno vivere e convivere con questo virus trasformando a volte la sieropositivita’ in sieronegativita’.


Leggi anche: Il superbonus casa al 110% potrebbe scendere al 75%: le ipotesi allo studio