Ritirato farmaco con denominazione errata, ecco marca e lotto

-
30/08/2019

Ritiro di un farmaco per la presenza di un principio attivo diverso da quello dichiarato sulla confezione.

Ritirato farmaco con denominazione errata, ecco marca e lotto

Un errore in ambito farmacologico ha portato al ritiro dei farmaci Syntocinon e Syncten. La denominazione era errata rispetto al contenuto e, quindi, il farmaco in questione contiene un principio attivo diverso da quello indicato in confezione. Disposto il ritiro immediato da parte di AIFA per i lotti interessati venduti dal 17 giugno al 22 agosto. La ditta produttrice, l’Alfasigma SpA, ha comunicato l’avvio del ritiro del prodotto.

Il comunicato AIFA

“L’Agenzia Italiana del Farmaco comunica il ritiro dal mercato del lotto n. 190554 del medicinale per uso ospedaliero “SYNTOCINON fiale 5UI/ml 6 fiale” (scadenza marzo 2022). Il ritiro è stato attivato dall’azienda titolare AIC e produttrice Alfasigma dopo una segnalazione riguardante una confezione che riportava nell’astuccio la dicitura errata “SYNACTEN 250 micrograms/ml 5 ampoules” con confezionamento non in lingua italiana, ma con blister, bollino, foglio illustrativo e numero di lotto corrispondenti a quelli autorizzati in Italia per “SYNTOCINON fiale 5UI/ml 6 fiale”. Tale lotto è stato distribuito tra il 17 giugno e il 22 agosto 2019.”