Ritiro immediato del farmaco Aciclin: c’è un problema di frantumazione

-
27/11/2019

Allerta farmaco di uso comune, stiamo parlando di Aciclin, il problema è la frantumazione.

Ritiro immediato del farmaco Aciclin: c’è un problema di frantumazione

C’è un’allerta farmaco con conseguente ritiro immediato da tutte le farmacie, causa frantumazione, è il Ministero della Salute che ce lo segnala. Ultimamente tra allerte alimentari e allerte su medicinali diventa difficile stare dietro a tutte. L’azienda farmaceutica interessata all’allerta è la Fidia Farmaceutici, quella famosa che produce la Connettivina.

Ritirato farmaco di uso comune, ecco caratteristiche e lotti

Il farmaco interessato dell’allerta è Aciclin 400 mg, la confezione è quella da 25 compresse, AIC028614055, I lotti sono il numero C04550 con scadenza 24-01-2024, lotto numero C04530 con scadenza 22-01-2024 e lotto numero C04000 con scadenza 21-01-2024. Il medicinale in oggetto è usato nel trattamento dell’herpes Simplex delle mucose e della pelle e per l’herpes genital e recidivante e primario.

Il motivo del richiamo è la frantumazione delle pillole quando si vanno a togliere dal blister. Si prega i signori consumatori di fare molta attenzione a verificare se sono in possesso del prodotto oggetto dell’allerta.

Nel caso ne fossero in possesso di non usarlo e riportarlo presso la farmacia dove è stato comprato e farselo cambiare con un prodotto buono o farsi rimborsare l’intero importo pagato, non necessita di scontrino che attesti l’acquisto.

Ritiro farmaco Buscopan Antiacido per presenza di ranitidina