S.O.S. botti di Capodanno, come aiutare i nostri amici a 4 zampe

-
30/12/2019

Capodanno è una festa per noi umani ma un terrore per i nostri amici a 4 zampe, cani e gatti che siano, a causa dei botti. Come aiutarli?

S.O.S. botti di Capodanno, come aiutare i nostri amici a 4 zampe

I giorni festivi sono belli per noi che li trascorriamo con i nostri amici e parenti, ma sono un terrore per i nostri amici animali a 4 zampe. Infatti, chi possiede un cane o un gatto lo sa di cosa stiamo parlando. La festa di Capodanno è in assoluto il terrore per i nostri animali dato che è l’occasione principali per divertirsi coi botti. Da una parte, essi non sono salutari nemmeno per noi dato che ogni anno aumentano le vittime dei botti di Capodanno, e dall’altra fanno soffrire i nostri amici pelosi, non a caso di recente è la notizia della morte di un cane a causa dei troppi botti di Natale. Ma come fare per difenderli ed aiutarli?

Botti di Capodanno, il terrore di cani e gatti

Come prima cosa da fare, se si è consapevoli dello stato di ansia a cui è sottoposto il nostro cane o gatto durante i botti allora è bene recarsi da un veterinario per meglio capire come muoversi.

Un valido aiuto potrebbe essere portare a fare una passeggiata ai nostri animali in quella giornata stessa di Capodanno, prima che diventi sera.

Mai e poi mai lasciare gli animali fuori dalla nostra casa durante i botti di Capodanno: potrebbero, nell’agitazione e confusione, lasciare la nostra casa.

Altro aiuto è creare una zona relax per il cane proprio in quel momento, qualsiasi stanza sia va più che bene se a deciderlo è lui.

Dotate il luogo di musica rilassante e di giochi da cane o gatto che lui ama e chiudete finestre in arrivo dei botti, ovviamente stando sempre vicino a lui.


Leggi anche: Pace fiscale 2021, il governo punta al decreto Sostegno: dalla proroga della rottamazione ter al saldo e stralcio, fino alla cancellazione dei debiti da 5mila euro

Sì, perché se il cane è lasciato da solo nel momento dei botti potrebbe non solo combinare qualche guaio, ma farsi male anche.

Un’altra cosa molto utile sarebbe quella di essere più pazienti del solito, giocare con lui, distrarlo ma non rassicurarlo troppo.

Se insistete con un gioco o con un qualcosa di cui lui non ha voglia lo manderete in tilt perché capirà che è in stato di pericolo dalla vostra eccessiva rassicurazione.

Interessante è distrarre il proprio cane o gatto con del cibo durante i botti di Capodanno.

Ad esempio: siamo a tavola, iniziano a sentirsi i primi botti, tirategli qualcosa da mangiare così che il piccolo potrà associare lo sparo con il momento del cibo e non più del pericolo.

Ovviamente dovete dargli qualcosa che gli possa far bene come un pezzetto di carne, ma non cibi tipici del Natale come i dolci, della cioccolata o le noci.

Assolutamente no a bevande gassate ed alcool e fate attenzioni alle decorazioni.

 

Leggi anche:

Animali e piante di Natale, attenti a quelle pericolose