Scaccia la malinconia e sorridi: ecco come fare

-
21/11/2019

Si avvicina la stagione della tristezza, sorridi e scaccia via la malinconia.

Scaccia la malinconia e sorridi: ecco come fare

Si avvicina la stagione dell’anno durante la quale un soggetto si sente un pò giù di morale, è fisiologico. Quando però la tristezza diventa troppa, la si può affrontare e trasformarla in modo da farla diventare una risorsa preziosa per migliorare se stessa. Arrivato l’autunno diminuiscono le ore di luce e ci prende un pò di malinconia, uno stato d’animo naturale per molti, specialmente per chi soffre di cali d’umore. La tristezza è frequente, ma non è uno stato d’animo semplice da affrontare.

Che cosa dobbiamo fare allora per scacciare la malinconia e sorridere

La prima cosa da fare è accettare quel momento no, fanno parte della vita. La malinconia non la dobbiamo vivere come una malattia, è logico che se vado a fare una vacanza e poi torno a casa i primi giorni saranno malinconici, avere un pò di nostalgia è normale. I bei ricordi del passato a volte possono essere pericolosi, insistere nel pensare sempre alle stesse cose, persone e situazioni, impedisce di cogliere e vivere il presente.

La tristezza ci coglie in particolare nel periodo invernale, ma chiudersi in se stessi e nel proprio mondo o isolarsi per rimuginare su ciò che non va, può essere pericoloso. Ecco perché è necessario mettere in atto alcune strategie per superare questo momento e questo stato d’animo, ecco dieci consigli che vi possono aiutare ad affrontare e trasformare questo momento:


Leggi anche: Assicurazione RC Auto e Moto: verso lo stop della sospensione

1)uscire, sfida il maltempo e vai a prendere un caffè con una tua amica, è una terapia molto efficace, non solo d’inverno;

2)tieni un diario e prendi nota tutti i giorni delle tue emozioni e dei tuoi sentimenti. Rileggiti ciò che provi, può essere un modo per aiutarti a vedere le cose da una prospettiva diversa;

3)lasciati andare, approfitta del rumore della pioggia per lasciare andare quel che è stato, abbandonando atteggiamenti mentali e comportamenti infantili, proprio come se la pioggia li lavasse via;

4)ricaricati se sei stanca, spenta o svogliata, prenditi un week end tutto per te, magari assecondando la tua voglia di dolce far nulla;

5)scopri il messaggio , non lottare contro il tuo stato d’animo un pò grigio, assecondalo, sopportalo, interrogalo;

6)arrenditi, non cercare di essere felice nei momenti in cui senti che non c’è niente che possa renderti felice, arrenditi;

7)cambia prospettiva, concentrati su quello che hai e che puoi avere, non più su quello che hai avuto e non riavrai, né su quello che non potrai mai avere;

8)sfogati, non avere paura o vergogna di chiedere aiuto o di sfogarti con qualcuno;

9)respira e ritrova la tua serenità facendo esercizi di respirazione ogni volta che lo ritieni necessario;

10)incrementa e incoraggia la tua creatività, sfrutta la particolare sensibilità di questi giorni per esercitare una qualche forma d’arte, poco importa se si tratta di un dipinto, di una torta o di un vestito, basta creare qualcosa che ti rappresenta.


Potrebbe interessarti: Fondi pensione e previdenza integrativa sempre più importanti: cosa sono, come funzionano