Scamorza bianca ritirata in Italia: allarme Escherichia Coli, marca e lotti

Formaggio contaminato con Escherichia Coli, ecco di cosa si tratta

Il Ministero della Salute ha provveduto al richiamo volontario a scopo precauzionale, il prodotto presenta la contaminazione con il batterio Escherichia Coli.

Allarme Scamorza Bianca a fette contaminata

Viene fatta l’allerta per un tipo di formaggio per rischio microbiologico, si tratta di scamorza bianca a fette con il marchio Coop e Cuor di Fette Parmareggio. I lotti interessati sono: lotto numero 25L18341 e data di scadenza 08/11/2018; lotto numero 25L18345 e data di scadenza 12/11/2018 della COOP e il lotto numero 25L18345 e data di scadenza 12/11/2018; lotto numero 25L18345 e data di scadenza 17/11/2018 marca PARMAREGGIO.

Il tipo di formaggio, richiamato è stata prodotta in provincia di Reggio Emilia da Parmareggio Spa nello stabilimento escherichia coli nel formaggiodi via Togliatti 34 AB, a Montecavolo di Quattro Castella, (marchio di identificazione. L’avviso di richiamo e a scopo precauzionale per la presenza del batterio Escherichia Coli. Dopo analisi effettuate, dell’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno a mezzo notifica rapporto prova numero: 152853 del 15/10/2018 per l’Asl NA 2 Nord. Alcuni dei lotti della scamorza bianca, sono stati richiamati in via precauzionale, per rischio microbiologico, in quanto si sospetta una contaminazione della materia prima utilizzata in fase di produzione.

Giovanni D’Agata, il presidente dello ‘’Sportello dei Diritti’’ fa un appello a tutti i consumatori che hanno già acquistato questo tipo di formaggio sopra indicato, di non mangiarlo assolutamente perché c’è il grande rischio di contaminazione con Escherichia Coli. In seguito, raccomanda di riportare il prodotto alimentare contaminato al punto vendita d’acquisto.

Per visualizzare i richiami del Ministero della Salute, e avere ulteriori informazioni su altri richiami di prodotti alimentari ritirati dal commercio, basta recarsi sul sito dell’istituzione e cliccare sul link “richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori” sotto la voce “Avvisi sicurezza”.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.