Stress da lavoro o sindrome Bournout: come riconoscerla, cause e sintomi

Stress da lavoro o sindrome Bournout, si scatena con troppo lavoro, rapporti non buoni con i colleghi o con i superiori, il sovraccarico di mansioni che minano la tranquillità.

Il troppo lavoro, i rapporti non buoni con i colleghi o con i superiori, il sovraccarico di mansioni che minano la vostra tranquillità, tutti i motivi per avere la sindrome da stress da lavoro, chiamata Burnout. Lavorare serve a tutti, a volte fa bene ed è piacevole, a volte gratifica, ma quasi sempre stanca. Le riunioni, gli incontri, le scadenze, le responsabilità, i colleghi, i capi, tutto questo a volte non sono per niente simpatici, anzi sicuramente possono essere fonte di stress, con conseguenze, anche gravi sia sul nostro corpo che sulla nostra mente.

Stress da lavoro: le cause

Possiamo essere stressati in modo importante, sia se non abbiamo lavoro o quando il lavoro è troppo, in entrambi i casi possiamo soffrire della sindrome di Burnout che mal gestito può portare ad un vero e proprio disagio per la nostra serenità quotidiana e per il nostro benessere psicofisico.

Il Bournout è stato classificato come “sindrome” dall’Organizzazione mondiale della sanità, collegandolo direttamente al mondo del lavoro. Il Bournout è un problema riguardante la difficoltà nel gestire la vita quotidiana, la sfera lavorativa e la mancanza di occupazione. Attenzione a non confonderla con patologie simili come l’ansia e la depressione, i sintomi sono simili, e ci si può fare confusione.

Il lavoro che una persona va a fare deve farlo sentire a proprio agio e non diventare una fonte di stress, anche perchè lavorare in modo sbagliato può minare la nostra serenità e la nostra autostima. I sintomi del Burnout ci danno un senso di spossatezza e stanchezza, ci si sente assenti e distanti, si affronta la giornata con negatività e cinismo e di conseguenza un abbassamento delle possibilità a raggiungere risultati.

Una sbagliata gestione del lavoro

Tutte queste conseguenze possono provenire da una sbagliata gestione del lavoro e degli orari che uno fa, e peggio ancora con un sovraccarico di mansioni e responsabilità non adatte a noi, e di conseguenza, non avendo dei riconoscimenti, si subisce il mobbing o molestie psicologiche da colleghi e superiori.

Se notate che la vostra mansione non vi rappresenta, il lavoro non vi piace, e ancora peggio avete problemi con i colleghi o il datore di lavoro, cercate di parlarne con qualcuno per cercare consigli e risolvere la situazione garantendovi una quotidianità lavorativa appagante e serena per poi raggiungere i propri obbiettivi.