Tumore al seno, la speranza delle donne giovani

Una nuova terapia con risultati soddisfacenti potrebbe restituire la speranza alle donne giovani colpite da tumore al seno.

Una nuova terapia potrebbe restituire la speranza alle donne giovani colpite da tumore al seno, il trattamento sarebbe efficace sulle donne di età compresa tra i 20 e i 39 anni con tumore al seno in stato avanzato. Si tratta della molecola ribociclib, che aggiunta alla terapia endocrina standard, aumenta di molto la possibilità di sconfiggere del tutto questa malattia, con una percentuale di riuscita intorno al 70%.

Tumore al seno: nuova terapia

Questa nuova opzione terapeutica offre molte speranze alle giovani pazienti che lottano contro il tumore al seno. La nuova molecola, il ribociclib ha un’efficacia superiore rispetto a tutte le altre terapie anti-ormonali standard. La nuova molecola (è stata approvata anche dall’ente statunitense Fda) riesce ad inibire le attività di alcuni enzimi responsabili della proliferazione delle cellule tumorali.

Studi effettuati

I risultati di questo trattamento sono stati presentati al Congresso della Società Americana di Oncologia Clinica. Si è potuto affermare che, dopo aver effettuato per 42 mesi le analisi, è stato rilevato che le donne che sono state trattate con la terapia standard tradizionale, hanno avuto un tasso di sopravvivenza del 46%, mentre chi ha avuto il trattamento contenente questa nuova molecola, il tasso di sopravvivenza sale al 70%.

I ricercatori hanno dichiarato di essere molto entusiasti dei risultati e di questa scoperta, in quanto il cancro al seno a volte è aggressivo e il tasso di mortalità nella fascia di età 20/39 diventa elevato.

Questa forma tumorale è in aumento, in America, negli ultimi 30 anni è salita a +2%. In Italia i casi di tumore al seno superano i 37.000 casi e più del 50% sono donne al di sotto dei 50 anni, e di conseguenza nel pieno della loro vita familiare e professionale.