Vaccini: Beppe Grillo e Renzi, firma il ‘’Patto per la scienza’’ promosso da Roberto Burioni

Beppe Grillo e Matteo Renzi d’accordo sul documento promosso da Burioni: ‘’Mi impegno a non sostenere o tollerare in alcun modo forme di pseudoscienza e/o di pseudomedicina che mettono a repentaglio la salute pubblica’’

Patto per la scienza firmato dal leader M5S e Matteo Renzi

Fondatore e leader del M5S, Beppe Grillo, accusato da sempre di non essere d’accordo con la scienza, soprattutto per quanto riguarda i vaccini, lascia tutti senza parole decidendo di firmare ‘’Il patto per la scienza’’ A promuovere questo documento è il virologo Roberto Burioni, conosciuto come ricercatore nel campo relativo allo sviluppo di anticorpi monoclonali umani contro agenti infettivi e anche uno dei protagonisti principali della campagna pro-vax, interviene spesso sui social media contro la disinformazione in materia di vaccini. Ora finalmente contento per questa vittoria della scienza.

Burioni pubblica un appello sul suo sito contro le fake news

L’appello del virologo Burioni impegna le forze politiche su ben cinque aspetti, dichiarando che si impegnerà al massimo per sostenere la Scienza e che questo non ha nulla da fare con la politica, ma ha lo scopo di migliorare la vita delle persone.

Il virologo dichiara che non ha nessuna intenzione di essere tollerante per quanto riguarda le forme di pseudoscienza e/o di pseudomedicina che mettono in pericolo la salute pubblica, come ad esempio negazionismo dell’AidsS, anti-vaccinismo, terapie non basate sull’evidenza scientifica, ecc.

Roberto Burione promette di cercare di fermare tutti gli pseudoscienziati che con affermazioni non-dimostrate mettono panico e preoccupazione tra la gente.

Inoltre dichiara: ‘’Mi impegno ad implementare programmi capillari di informazione sulla Scienza per la popolazione, a partire dalla scuola dell’obbligo, e coinvolgendo media, divulgatori, comunicatori, ed ogni categoria di professionisti della ricerca e della sanità. Mi impegno affinché si assicurino alla Scienza adeguati finanziamenti pubblici, a partire da un immediato raddoppio dei fondi ministeriali per la ricerca biomedica di base’’

La scienza è un elemento di civiltà e forte progresso per il genere umano, quindi la politica non c’entra assolutamente nulla, bisogna mettersi d’accordo su quello che finora abbiamo di prezioso: la scienza.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.