Vaccini: ecco cos’è previsto per il 2018-2019

La questione vaccini continua a fare molta polemica. Da una parte ci sono i genitori arrabbiati perché a scuola vengono ammessi bambini non vaccinati, d’altra parte genitori che rifiutano categoricamente di vaccinare i propri figli. Ma cosa succederà alla fine?

Siamo ancora in attesa della tanto aspettata approvazione alla Camera del decreto milleproroghe. In poche parole sembra che il divieto di ingresso alle scuole materne per tutti i bambini non vaccinati si rinvii al prossimo anno scolastico.

Per l’anno scolastico 2018-2019 per tutti i bambini che dovranno andare all’asilo nido o alle scuole materne sarà sufficiente portare un’autocertificazione. Non vi è, quindi, l’obbligo di presentare tutta la documentazione che attesti l’avvenuta vaccinazione.

Chi è responsabile della autocertificazione dell’avvenuta vaccinazione?

vaccini bambini scuola materna e asilo nidoIl ministro Bussetti dichiara che i genitori hanno la totale responsabilità per quanto riguarda l’autocertificazione fatta per l’avvenuta vaccinazione. Le scuole avranno l’obbligo di controllare, secondo quanto previsto dal DPR n. 445/2000, se quello che hanno dichiarato i genitori è realmente accaduto.

Attenzione! Chi dichiara il falso, sarà punito penalmente.

I controlli obbligatori che saranno fatti per quanto riguarda le dichiarazioni dei genitori saranno più semplici nelle regioni con anagrafe vaccinale. Alcune scuole hanno già mandato tutto l’elenco degli alunni iscritti all’ASL competente per il territorio.

Cosa succederà nelle regioni senza anagrafe vaccinale?

Nelle regioni in cui non è stata ancora istituito l’anagrafe vaccinale la situazione potrebbe risultare leggermente più complicata e i controlli potrebbero essere più lunghi. Si inizierà comunque a controllare tutte le dichiarazioni fatte dai genitori dei alunni iscritti alle scuole materne o asili nidi. I controlli si svolgeranno ai sensi del succitato DPR 445/2000.
E’ ancora da capire come andrà a finire questa continua lotta pro e contro i vaccini.

Ti potrebbe interessare anche:
Vaccini: a settembre nessuna esclusione dai nidi e scuole materne, le novità

 

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.