Vaccini obbligatori: per Salvini 10 sono troppi… ma ne siamo sicuri?

Dopo la dichiarazione di Salvini sulle vaccinazioni obbligatorie le polemiche sono state moltissime sia da parte di chi è contro le vaccinazioni obbligatorie sia da parte di chi è favore.

I vaccini, anche se sembra surreale doverlo ricordare, sono stati un conquista importantissima della medicina moderna eppure ciclicamente vengono presi di mira come se ci si dimenticasse che hanno debellato malattie come la polio.

Salvini ha dichiarato che 10 vaccini obbligatori sono troppi. Non si tratta di una questione  numerica e forse è il caso di ricordarlo al ministro, ma una questione puramente di politica sanitaria.

vacciniAnche se le vaccinazioni obbligatorie sono 10 le iniezioni effettuate ai bambini sono in realtà 2. Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e professore di igiene e medicina preventiva all’Università di Pisa chiarisce che “Secondo il recente decreto sull’estensione dell’obbligo, le vaccinazioni obbligatorie sono diventate dieci: difterite, tetano, pertosse, poliomielite, haemophilus influenza (un batterio responsabile di infezioni localizzate soprattutto nel tratto respiratorio e alle meningi, ndr), epatite B, morbillo, parotite, rosolia e varicella. In pratica sono due vaccini, in quanto le prime sei malattie sono coperte da un vaccino esavalente e le ultime quattro da un vaccino quadrivalente – o, in alternativa, trivalente più una terza vaccinazione singola contro la varicella” e che  “Queste dieci vaccinazioni, in Italia, rappresentano solo una parte dell’offerta vaccinale per l’infanzia. Altre vaccinazioni non sono obbligatorie, ma non per questo sono meno importanti! Penso ad esempio a tutte quelle incluse nel Piano Nazionale di Prevenzione vaccinale, come pneumococco, meningococco, Papilloma Virus Umano, rotavirus”.

Le persone probabilmente hanno ancora paura dei vaccini perchè abbiamo dimenticato quanto sono state gravi le malattie che siamo riusciti a debellare grazie alla loro introduzione.

Vaccini obbligatori: per Salvini 10 sono troppi… ma ne siamo sicuri? ultima modifica: 2018-06-30T05:47:58+00:00 da Redazione NotizieOra

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.