Vitamina C: le 9 verdure che la contengono

-
06/11/2019

La vitamina C, ecco le verdure che ne contengono di più, meglio quelle che si mangiano crude.

Vitamina C: le 9 verdure che la contengono

La vitamina C viene annoverata come una vitamina idrosolubile e deve essere assunta tramite alimentazione. Il fabbisogno per le persone adulte è di 70/90 mg/etto per le donne/uomini al giorno. Molto importante per varie reazioni metaboliche, per le difese immunitarie e per il controllo dei radicali liberi. La loro presenza è importante in parecchie verdure, molte di queste crude.

Andiamo a vedere quali sono le verdure con maggiore presenza di vitamina C

1)Il cavolfiore: mangiati a crudo hanno una dose di acido ascorbico pari a 60mg/etto, importante il loro potere depurativo e la loro capacità di prevenire il cancro, in particolare quello della prostata

2)I pomodori: sottoforma di conserva e sottoposto a cottura, buona la presenza di licopene, potentissimo antiossidante efficace soprattutto nella prevenzione del tumore della prostata

3)Il peperoncino piccante: è impossibile non citare il connubio con l’acido ascorbico, si contraddistingue per una forte dose di vitamina C, 229 mg/etto.

4)I peperoni, ottimi i verdi: in questo caso si parla di 127 mg/etto di acido ascorbico, alto il suo contenuto di fibre che lo rendono importante per chi vuole perdere peso

5)Il prezzemolo: in questo caso si parla di un apporto di 162 mg/etto di acido ascorbico, tra gli altri benefici c’è la presenza del betacarotene precursore della vitamina A e importante per l’efficienza visiva

6)I cavolini di Bruxelles: sono tipici in inverno, contengono 81 mg/etto di prodotto edibile, ottima la presenza di vitamina A, di vitamina K, ottimi per la coagulazione del sangue

7)Il cavolo cappuccio: contraddistinto da 50 mg/etto di acido ascorbico a crudo, è ricco di betacarotene e vitamina B, ottimo per chi si deve riprendere da una sbronza

8)Gli spinaci: acido ascorbico 54 mg/etto, ottima foto di acido folico e vitamina A, ottimi mangiarli crudi accompagnati da noci e scaglie di grana

9)La lattuga: 60 mg/etto per ogni prodotto commestibile, ottimo per chi vuole ottimizzare l’idratazione dell’organismo. Ottima anche come sedativo, alleata dell’efficienza intestinale

Vitamina D: è stata redatta una norma che regolamenta la prescrizione al SSN