Vitamina D: a cosa serve e quali sono i cibi che la contengono

-
30/03/2020

Vitamina D: ecco a cosa serve e i cibi che la contengono.

Vitamina D: a cosa serve e quali sono i cibi che la contengono

Iniziamo cercando di capire bene cos’è la vitamina D, quali sono i cibi che la contengono e come è meglio assumerla. La vitamina D è una sostanza di estremo benessere per il nostro corpo. E’ chiamata anche calciferolo e nel nostro organismo è presente in due modi: o come vitamina D2, che può essere assunta tramite alimentazione ed è di origine vegetale, o come vitamina D3, che viene assorbita dal nostro corpo esponendosi ai raggi solari.

Vitamina D: i suoi benefici e come assumerla

La vitamina D è molto importante per mantenere le ossa forti e sane, in modo da contrastare fratture e l’osteoporosi; contrasta anche la psoriasi e la dermatite atopica. La vitamina D viene immagazzinata nel nostro corpo anche grazie ai raggi solari, stimola e produce serotonina, endorfina e dopamina, migliorando l’umore e contrastando la depressione.

E’ importante anche per chi vuole dimagrire: la vitamina D, infatti, favorisce la produzione di leptina,  un ormcioèone che inibisce la fame e aiuta a dimagrire. E’ molto importante che tale vitamina sia nei valori regolari già da quando si è giovani, poiché riduce anche le infiammazioni, stimola il sistema immunitario e previene le infezioni.

Agisce anche sul cervello, prevenendo Parkinson e Alzheimer. Tutti si chiederanno, allora, quali sono gli alimenti ricchi di questa vitamina. Vediamoli:


Leggi anche: Pagamento Imu, calcolo, scadenza e saldo 2020: chi potrà beneficiare della cancellazione per Covid-19

  1. tonno
  2. salmone
  3. merluzzo
  4. sardine
  5. sgombro
  6. molluschi
  7. pesce spada
  8. olio di fegato di merluzzo
  9. uova
  10. latte
  11. burro
  12. yogurt
  13. mandorle
  14. noci
  15. noccioline
  16. funghi porcini
  17. fagioli
  18. cicoria
  19. bieta
  20. cavolo nero
  21. spinaci

Bisogna fare attenzione al fatto che questa vitamina è liposolubile e molto sensibile al calore e alla luce, quindi è fondamentale la buona conservazione di questi alimenti; è opportuno, inoltre, mangiarli crudi o cucinati in un modo delicato.

Approfittatene in questi giorni di emergenza Covid-19, è di estrema importanza assumere la vitamina D: siamo in primavera e, se ne avete l’occasione, durante la giornata prendete un po’ di sole, minimo per un’ora. Basta mettersi fuori ad un balcone o ad un terrazzo, se li avete, vi farà solo bene alla salute.