Salvini e Di Maio l’Iva non aumenterà, è una bufala? Confermato l’aumento…

Aumento IVA rimodulato, eppure Di Maio e Salvini continuano a dire che non ci sarà, bufala o verità?

Siamo alle solite, la confusione regna e a pagarne le spese i cittadini. L’aumento dell’Iva tanto scongiurato dai due vicepremier, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, sembra prendere una forma concreta. Adesso si parla di rimodulazione dell’Iva, aumentarla su dei prodotti, diminuirla su altri, ma il concetto non cambia. Alla fine l’aumento dell’Iva è più vicino di quanto sembra.

La delusione è tanta, la pressione fiscale anche e senza parlare degli adempimenti fiscali che dal 1° gennaio 2019 non lasciano respiro, né ai professionisti che agli stessi titolari di partita Iva. Tra fattura elettronica e le sue criticità, ancora regnano dubbi su cosa fare, sul pagamento del bollo il prossimo 23 aprile, sull’ingresso di un nuovo adempimento l’esterometro, e solo per ricordare questo mese di aprile da bollino rosso, il 30 aprile anche la liquidazione IVA annuale. La bufala dell’Iva assomiglia alla tanto decantata semplificazione fiscale, con l’inserimento di nuovi adempimenti fiscali invece di diminuirli, insomma, non si finisce mai e la pressione fiscale aumenta.

Allora la domanda che si pongono tutti: ma l’Iva sarà aumentata o Salvini e Di Maio dicono bufale? Ebbene a questa domanda non è possibile dare una risposta, perché al momento non possiamo far altro che seguire gli eventi e sperare, qualcuno direbbe “pregare”.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”