Il Sanguinaccio napoletano: una delizia per il palato

Il sanguinaccio è una deliziosa crema al cioccolato, con cui si accompagnano le chiacchiere.

Il Sanguinaccio è un altro tra tanti dolci e leccornie che troviamo nel periodo di Carnevale, di origini napoletane, è una golosissima crema al cioccolato con cui accompagnare le chiacchiere da preparare durante la settimana che va dal giovedì al martedì, non a caso definiti “grassi”.

Il sanguinaccio è un’antica ricetta di origine napoletana e l’ingrediente principale era il sangue del maiale da cui deriva, appunto il nome. Questa deliziosa crema al cioccolato fondente veniva servita in “canteri” (vasi da notte) di ceramica per il suo aspetto denso e il colore scuro per fare uno scherzo ai commensali sbigottiti per la natura del contenuto evocato.

Al giorno d’oggi, da quando nel 1992, è stato vietato la vendita del sangue di maiale, si è trovato una valida alternativa a questo ingrediente, mantenendo l’inconfondibile gusto di una golosissima crema di cioccolato. Per i più golosi, che volessero intingere chiacchiere, frappe, frittelle e simili in questa golosità commettendo un lecito peccato di gola del Carnevale non tocca che prepararla con la ricetta che ho ritrovato nel prezioso ricettario della mia mamma.

Sanguinaccio napoletano

Ingredienti:

mezzo litro di latte,

300g zucchero,

75g cacao amaro,

75g di farina,

1 bustina di vanillina,

mezzo cucchiaino di cannella macinata,

20gr di cedro a pezzetti

Procedimento

Versate in un pentolino il latte, aggiungete la bustina di vanillina e la cannella. Lasciate intiepidire a fuoco dolce, per pochi minuti.

Mescolate in un pentolino d’acciaio il cacao amaro, lo zucchero e la farina.

Versate il latte nel composto ottenuto, ponete il tutto sul fuoco a fiamma bassa, mescolando continuamente finché non si addensi. Quando la crema sarà tiepida aggiungete il cedro a pezzettini.

Servite il sanguinaccio con le chiacchiere.

Leggi anche: Chiacchiere Napoletane

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.