Scarpe con GPS contro l’Alzheimer che fa smarrire i nostri familiari

Si può combattere la malattia dell’Alzheimer con delle scarpe dotate di GPS? Si, perché esse non ci fanno perdere i nostri cari mentre passeggiano.

Certo, questa notizia non ci dice che la malattia dell’Alzheimer è curabile, ma è manipolabile dato che è una cosa ormai frequente perdere un proprio parente con tale problema. Così possiamo tenere i nostri cari sempre vicini a noi e non permettere alla malattia di farli perdere davvero. Questa geniale idea è stata pensata dai giapponesi, ed in particolare stiamo parlando dell’azienda Wish Hills, che ha pensato proprio ai nostri anziani affetti da questa malattia.
In partica, sono state realizzate delle scarpe con il GPS proprio per aiutare a localizzare le persone anziane con tale demenza e che sono inclini a perdersi. Spesso e volentieri, chi si allontana con questa malattia, non torna a casa.

GPS nelle scarpe degli anziani con l’Alzheimer, così non ci si perde più

Ma diamo un’occhiata più da vicino a queste scarpe soprannominate “GPS Dokodemo Shoes” le quali hanno un localizzatore installato all’interno della suola della scarpa sinistra permettendo così di conoscere la posizione della persona grazie al smartphone e al computer che hanno condiviso il numero identificativo del terminale e una password.

Così facendo, è come se ci fosse un filo che ci tiene legati alla persona affetta di Alzheimer che in quel momento si sta facendo una semplice passeggiata.

In partica, l’invenzione funziona così: il localizzatore è associato a un dispositivo a cui invia le notifiche quando l’anziano si allontana più di 50, 100 o 500 metri dalla propria abitazione.

Ma non è tutto dato che viene mostrata la posizione dell’utente su una mappa per facilitarne la ricerca, ma ci sono anche tante altre funzioni.

L’azienda giapponese, produttrice di queste scarpe, sta riscontrando tantissimo successo per l’idea avuta.

Certo, molto care sono le scarpe con un costo che oscilla dai 266 euro ai 285 dollari e sono disponibili solo in Giappone, almeno per adesso.

L’Alzheimer, una malattia che ti cancella il passato

Tale tipologia di demenza porta alla perdita non solo della memoria, ma anche dell’intelletto, del comportamento e della capacità di svolgere attività quotidiane.

Si contano circa 47,5 milioni di persone che soffrono di Alzheimer nel mondo e ogni anno ci sono 7,7 milioni di nuovi casi, secondo quanto detto dai dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.