Scienza: ecco la scoperta che il cervello funziona ancora dopo la morte

Ecco cosa succede con il nostro cervello dopo la morte

Cosa succede dopo la morte? È possibile che siamo consapevoli di essere morti? Secondo il ricercatore Sam Parnia si. Lo studio da lui condotto ha analizzato su determinati pazienti che dopo un arresto cardiaco le funzioni del cervello erano ancora attive, anche se considerati biologicamente morti.

Ci accorgiamo che siamo morti?

Di solito, parlare di esperienze premorte, sono spesso considerate il frutto di allucinazioni o illusione, ma per lo scienziato Sam Parnia, i racconti da lui riportati da pazienti che hanno vissuto un’esperienza con arresto cardiaco sono vere e proprie esperienze extracorporee. Ma cos’è allora la morte?

Leggi anche: 25 curiosità che non sapevate sul cervello umano

Parnia, mette alla luce quello che noi chiamiamo comunemente morte, non è un momento specifico ma un vero e proprio processo potenzialmente reversibile che si presenta all’immediato seguito di malattie al cuore, gravi incidenti oppure cervello che smette di funzionare.

Perché non ce ne ricordiamo?

Secondo gli scienziati, l’esperienza della consapevolezza di essere morti, la viviamo tutti, ma purtroppo l’uso di farmaci sedativi eliminano i ricordi e solo alcuni hanno la consapevolezza della memoria.

Secondo il ricercatore Sam Parnia, queste non sono assolutamente allucinazioni, ma delle vere proprie esperienze extracorporee, dovute all’immediato tempo dopo un arresto cardiaco. Il nostro cervello è consapevole che stimo morendo, continuando ad essere attivo per circa altri 20-30 secondi, dopo che il cuore ha smesso di funzionare.

Leggi anche:

Rientro dalle ferie: ecco come reagisce il cervello e cosa dice lo psicologo

Dei ricercatori, hanno portato alla luce che circa il 39% delle persone che sono riuscite a passare un arresto cardiaco, hanno raccontato di rendersi conto ed essere consapevoli di quello che stava accadendo attorno a loro, durante le fasi di morte biologica.

Questo non deve assolutamente spaventarci, il passaggio tra la vita e la morte è il nostro vero scopo della vita passata sulla Terra. Chissà se in un prossimo futuro gli scienziati saranno in grado di dare altre risposte.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.