Scimmia rapisce e uccide un neonato, una storia incredibile

Un dramma incredibile, un nenonato viene rapito da una scimmia mentre dorme in casa con i genitori, lo ritrovano morto in un pozzo.

Scimmia rapisce e uccide un neonato, il corpo trovato in un pozzo, una storia che lascia senza parole, davvero incredibile. Il dramma è avvenuto in India, dove un neonato di soli quindici giorni è stato rapito da una scimmia che entrata in casa di notte.

Il neonato dormiva in casa con i genitori nel villaggio di Talabasta (India). La scimmia, un macaco selvatico, è entrata in casa e ha visto il neonato e lo ha portato via, forse era in cerca di cibo. La madre quando si è accorta che il bambino era sparito, lo ha certato in tutta la casa, quando si è resa conto che il bambino non era in casa, ha avvisato immediatamente le autorità. Subito fu avviata un’operazione di ricerca con tutti gli abitanti del villaggio, che hanno collaborato attivamente con la polizia.  Poi la triste sorpresa, il neonato è stato trovato senza vita in un pozzo.

Invasione di scimmie in India, ecco cosa succede

La polizia ha dedotto, che la scimmia ha mollato il corpicino del neonato durante la fuga, il responsabile della polizia locale, spiega che: “L’animale ha probabilmente portato il neonato via pensando che si trattasse di cibo”.

Gli abitanti del villaggio hanno protestato, le autorità hanno sulla coscienza la morte del neonato. Sempre più volte è stato chiesto ai funzionari di monitorare la popolazione di scimmie in continua crescita nell’area, che si trova vicino a diverse aree forestali.

Il problema si sta diffondendo anche nelle città più grandi dell’India, questo fenomeno diventa sempre più pericoloso, in quanto le foreste si stanno riducendo e gli animali come le scimmie macaco, vanno a cercare il cibo altrove, anche nelle case abitate.

Nel villaggio di Talabasta in Inda, secondo il portavoce della polizia, le scimmie rubano il cibo dalle mani delle persone, nelle loro case e persino dai loro frigoriferi. Sempre il portavoce della polizia afferma: “In questo momento ci sono da 20 a 25 scimmie sul tetto del mio ufficio”.

Le scimmie, attaccano spesso l’uomo, specialmente sul viso, le aggressioni sono violente e molto pericoloso, il dramma di questo neonato non è un caso isolato.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”