Sciopero 25 ottobre: venerdì nero per chi viaggia

Lo sciopero di venerdì’ 25 ottobre a Roma è stato proclamato dopo gli scontri alla manifestazione dello scorso martedì tra manifestanti e forze dell’ordine.

Venerdì 25 ottobre, a causa dello sciopero indetto da AMA e ATAC per i romani sarà una giornata nera, densa di disagi che potrebbero portare anche alla congestione del traffico. Lo sciopero generale, annunciato dai sindacati confederati, è successivo agli incedenti verificatisi durante la manifestazione dello scorso materdì dei lavoratori davanti alla sede fi Roma Metropolitane.

Ad essere interessate dalla protesta tutte le aziende del gruppo Roma Capitale (anche Ama e Atac) e la cosa potrebbe avere pesanti ripercussioni sulle attività della capitale non solo per traffico e trasporti, ma anche su tutte le altre attività.

Gli scontri tra lavoratori che stavano presidiando la sede Roma Metropolitane con le forze dell’ordine, che volevano aprire un varco all’ingresso, hanno portato al ferimento del parlamentare Leu Stefano Fassina, che è caduto a terra durante il parapiglia. Trasportato all’ospedale l’ex viceministro ha riportato n trauma per schiacciamento.

Anche se i poliziotti erano lì a compiere il proprio dovere, come commenta Edmondo Cirielli di Fratelli d’Italia, i sindacati hanno reagito proclamando lo sciopero del 25 ottobre che porterà, quasi sicuramente, alla paralisi Roma.

Per approfondire: Calendario scioperi ottobre 2019 treni, bus e aerei: tutte le proteste con modalità ed info


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.