Sciopero a Roma per bus e metro lunedì 3 febbraio

Sciopero a Roma per lunedì 3 febbraio, fermi bus e metro.

Il motivo è l’adeguamento retributivo ai turni settimanali, 39 ore, gli iscritti sono 650 ma si spera in un numero più grande. Lo sciopero è stato proclamato dal sindacato Fast-Slm per lunedì 3 febbraio e riguarderà bus e metro.

Andiamo a vedere quali possono essere le tratte che si trovano in pericolo

Lo sciopero riguarderà sia il trasporto in superficie che quello metropolitano, e le tratte ferroviarie sono:

  • Roma-Lido
  • Termini-Centocelle
  • Civitacastellana-Viterbo

Purtroppo nello sciopero sono inclusi disagi nelle stazioni, tra cui le biglietterie, le scali mobili, gli ascensori. Le fasce garantite sono fino alle 8,30 e poi dalle 17,00 alle 20,00.

Il motivo di questa agitazione è che per il dipendente il lavoro, per svariati motivi, dura 9 ore, ma vengono pagati per 6 ore e 40, l’incontro più volte richiesto e sempre rimandato è per chiedere il pagamento, come sarebbe giusto, delle ore lavorate effettive.

Per quanto riguarda i treni non sono distribuiti bene gli orari portando ritardo in ogni corsa. Per tornare in orario gli autisti a volte saltano le fermate e gli utenti rimangono fermi sulle banchine senza poter prendere il treno.

Altro problema: il treno che durante la notte doveva andare nelle gallerie per pulirle dalle polveri sottili è fermo, la gara è stata anche aggiudicata ma il treno non è mai partito.

Anche per quanta riguarda il Coronavirus a Roma, città toccata in pieno, non si è preso nessun provvedimento, si prevedeva igienizzante e mascherine ma non è stato fatto nulla.

A questa situazione è stata volta un’accusa a chi ha deciso lo sciopero e principalmente l’accusa è che si è organizzato di lunedì per allungare il week-end, cosa definita non vera in quanto i sindacati dichiarano che per loro non esistono week-end, il loro lavoro è svolto anche di sabato e di domenica senza fare alcuna distinzione di giorni e preferire giorni della settimana.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube