Sciopero autostrade: confermato per il 25 – 26 agosto

Purtroppo è stato confermato dai sindacati lo sciopero di 4 ore del personale delle autostrade per i giorni 25 – 26 agosto..

Purtroppo è stato confermato dai sindacati lo sciopero di 4 ore del personale delle autostrade per i giorni 25-26 agosto, proprio nel weekend estivo critico per l’esodo di rientro e partenze per le ferie. Domenica 25 e lunedì 26 agosto, avrà luogo lo sciopero a seguito della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale di settore, tutto fatto nel rispetto della legge che regolamenta il diritto di sciopero. La definizione delle clausole di salvaguardia sociale ed una congrua risposta economica assumono un’importanza strategica. Nonostante ciò non è mai venuto meno l’impegno a garantire la sicurezza e servizi agli utenti, anche a rischio della propria vita, come drammaticamente è capitato più volte, dove ci sono stati incidenti sul lavoro, causando feriti e vittime.

Chi parteciperà allo sciopero?

Allo sciopero parteciperanno gli addetti all’esenzione ai caselli e il personale turnista non sottoposto alla regolamentazione dello sciopero si fermerà dalle 10,00 alle 14,00 e dalle 18,00 alle 22,00 di domenica 25 agosto, e poi ancora, dalle 22,00 di domenica 25 alle 02,00 di lunedì 26 agosto. Come già avvenuto in altre occasioni il pedaggio autostradale si pagherà ugualmente usando le carte e le macchinette self service, o si possono acquistare delle schede prepagate Viacard.

Si prega per questo motivo tutti gli automobilisti di informarsi sulle modalità di pagamento prima di mettersi in viaggio, in modo da non arrivare poi sotto i caselli e creare intralcio a tutti gli altri automobilisti che sono in viaggio.

Sono giornate in cui ci sono famiglie che rientrano dalle vacanze ma anche persone che partono per le vacanze, quindi, di conseguenza è facile che ci sia molto movimento di auto, cerchiamo di facilitare il traffico collaborando.

Nuovi Tutor autostradali, vediamo dove li troviamo


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp