Sciopero professori Università: esami sessioni estive a rischio?

A rischio il primo appello della sessione estiva per molti universitari a causa dello sciopero dei docenti.

Iniziato il 1 giugno lo sciopero degli esami dei docenti universitari promosso dal Movimento per la Dignità per la Docenza Universitaria.

Già la scorso settembre aderirono oltre 11mila accademici italiani saltando il primo appello della sessione invernale per protestare contro la sospensione degli scatti di anzianità tra il 2011 e il 2015, ripristinati ma mai del tutto recuperati.

Ruoli invertiti insomma, con i professori che protestano e gli studenti che fanno i moderati.

La sessione estiva a rischio: si replica lo sciopero

Con la sessione estiva, ora, si replica lo sciopero e sono oltre 5mila gli accedemici che hanno aderito alla protesta cheoltre agli scatti di anzianità, ora, comprende anche la richiesta di 80milioni per garantire una borsa di studio agli studenti che ne dovrebbero beneficiare ma non possono perchè non ci sono fondi.

Gli studenti, pur condividendo i motivi della protesta ne contestano i tempi e metodi vedendo a rischio i propri esami perchè far saltare un appello per molti di loro può rappresentare un problema abbastanza serio proprio per chi ha una borsa di studio e deve mantenerla (il calcolo dei crediti si chiude a inizio agosto).

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.