Sciopero scuola del 10 dicembre, cosa c’è da sapere

Un nuovo sciopero nel mondo della scuola, ecco tutte le notizie da sapere che riguardano i motivi e chi aderirà

Lo sciopero in corso non sarà diverso da quello del 30 novembre; come esso, infatti, tratterà ancora di docenti e personale ATA che hanno il contratto lavorativo sia a tempo determinato che a tempo indeterminato all’interno dell’universo scuola.
Ci ha pensato il Miur a dare le motivazioni riguardanti lo sciopero, infatti ha ufficialmente programmato lo sciopero con la nota n. 33383 del 29/11/2018, con le seguenti ragioni “la problematica precariato che si verifica nelle scuole italiane e nelle istituzioni scolastiche italiane all’estero”.
Ovviamente sarà onere di tutti gli istituti scolastici comunicare agli studenti e alle loro famiglie tutte le informazioni riguardo il numero di dipendenti assenti in modo che possano adeguatamente organizzarsi.

Sciopero scuola del 10 dicembre, ulteriori informazioni

Come abbiamo già detto sopra, nel giorno 10 dicembre non sarà assicurato il normale svolgimento delle lezioni nelle scuole di tutta Italia e nelle scuole italiane all’estero per lo sciopero contestuale di insegnanti e personale ATA. A quanto riportano i dati, si pensa che l’adesione potrebbe essere molto alta con ripercussioni sulla didattica e quindi saranno inevitabili alcuni problemi di organizzazione e ulteriori disagi per ogni ordine e grado di scuola
Lo sciopero è stato poi pensato dal sindacato SAESE per poi renderlo noto al Miur.

Ma chi aderirà allo sciopero? Oltre ai già citati insegnanti e personale ATA con contratti a tempo determinato e indeterminato, ci saranno anche i lavoratori atipici e precari.
Lo sciopero nasce per problemi che il personale delle scuole italiane sul territorio e all’estero riscontrano in termini di precariato e negli istituti scolastici. Questo è quanto stato riportato dal Miur che ha anche tenuto a specificare tramite un comunicato stampa ufficiale, che “tutti gli istituti sono tenuto a comunicare a studenti e famiglie se e in che misura gli orari e le lezioni del 10 dicembre verranno rispettati e anche: numero di dipendenti in servizio, numero di dipendenti scolastici assenti per altri motivi, numero di dipendenti aderenti allo sciopero del 10 dicembre, ammontare delle trattenute alla retribuzione dei dipendenti della scuola”.
Ovviamente, però, ci teniamo a dire, che nonostante lo sciopero, i ragazzi che si assenteranno dovranno comunque portare una giustifica alla scuola.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook – Twitter – Gnews – Telegram – Instragram – Pinterest – Youtube – contattaci su WhatsApp al nuovo numero 3516559380 - inserisci questo numero in rubrica e inviaci il seguente messaggio tramite WhatsApp: "notizie", ti risponderemo il prima possibile.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.