Scontrini telematici: proroga fino al 1° luglio 2020, obbligo per i forfettari, le novità

Proroga degli scontrini telematici per la lotteria a luglio 2020 e blocco delle sanzioni per la mancanza comunicazione dei dati, le ultime novità.

L’obbligo dal 1° gennaio 2020 degli scontrini telematici con la lotteria degli scontrini che premia i consumatori, ha subito un’ulteriore proroga. L’ultima legge di bilancio esprime maggiore flessibilità verso i titolari di partita Iva che dovranno rilasciare lo scontrino fiscale. Analizziamo tutte le novità rispondendo ad un nostro lettore.

Provvedimento AdE

La normativa precisa che: “Nel primo semestre di vigenza dell’obbligo di cui al comma 1, decorrente dal 1° luglio 2019 per i soggetti con volume di affari superiore a euro 400.000 e dal 1° gennaio 2020 per gli altri soggetti, le sanzioni previste dal comma 6 non si applicano in caso di trasmissione telematica dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fermi restando i termini di liquidazione dell’imposta sul valore aggiunto”.

Scontrini telematici e regime forfettario

Sono un soggetto forfettario per una attività di Servizi Postali, e pongo queste domande:

1) Per lo scontrino elettronico la disposizione di legge sarà obbligatoria dal 01/01/2020 anche per questa attività?

2) Per la fatturazione elettronica da quando diverrà obbligatoria essendo un soggetto forfettario?

3) Per il Pos l’obbligatorietà sembra che sia stata prorogata al 01/07/2020 questa data sarà valida anche per i forfettari?

In attesa di gentile avviso di pubblicazione della risposta su questa e-mail se non sarà possibile avere una risposta diretta, ringrazio sin d’ora.

I più distinti saluti A. M.

Rispondiamo alle domande in due articoli diversi vista anche la distinzione degli argomenti e la complessità. Iniziamo con lo scontrino elettronico in vigore dal 1° gennaio 2020.

Scontrini telematici per la lotteria: chi dovrà aderire

La normativa prenderà il via dal 1° luglio 2020 e non dal 1° gennaio 2020 come previsto solo per la trasmissione per la lotteria degli scontrini. La proroga si è resa necessario per i dubbi sollevati dal Garante della Privacy in base alla raccolta dei dati. Quindi, per consentire l’efficacia della misura si è reso necessaria una proroga con obbligo dal 1° luglio 2020. Resta in vigore l’obbligo di aderire agli scontrini telematici entro il 1° gennaio 2020.

Nella legge di Bilancio sono state annullate anche le sanzioni per i soggetti di partita Iva che non comunicheranno i dati dei propri clienti all’Agenzia delle Entrate per la partecipazione alla lotteria degli scontrini. I consumatori finali potranno segnalare la mancata comunicazione all’Agenzia delle Entrate o alla Guardia di finanza che segnaleranno l’esercente tra i contribuenti a rischio e mettendolo in una posizione di controllo dell’attività.

La lotteria degli scontrini ogni mesi farà un’estrazione da euro 10.000; 30.000 e 50.000; per un valore annuo pari a un milione.

Risposta

La normativa prevede che l’obbligo dello scontrino telematico si applichi a tutti coloro che svolgono attività con Partita IVA di commercio al minuto o assimilate; rientrano quindi: artigiani, alberghi, commercianti, ristornati, ecc.

L’esonero nel 2020 è previsto solo per coloro che svolgono le seguenti attività:

  • attività con operazioni effettuate a bordo di navi, treni per trasporto internazionali,  aerei;
  • attività con operazioni effettuate da tabaccai,  produttori agricoli, vendita di quotidiani;
  • servizi di trasporto pubblico.

Il decreto non esclude dallo scontrino fiscale per i minimi e i forfettari. Quindi, anche le Partita iva con flat tax rientrano nell’obbligo dello scontrino elettronico.

Abolizione regime forfetario per ricavi tra 65.000 a 100.000 euro, le novità

Fonte normativa: Circolare Agenzia delle Entrate n. 15/E


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”