Scoprire l’abitazione altrui con alcuni semplici mosse, dai registri cartacei a quelli online

E’ possibile cercare l’abitazione altrui attraverso diversi modi: dai registri anagrafici, al metodo online, passando per l’aiuto dell’ufficiale giudiziario.

Supponiamo che state organizzando un matrimonio o qualsiasi festa, e supponiamo che non si conosce l’abitazione dei vari futuri invitati. Nonostante facciamo parte della generazione social, spesso capita che si conosce tutto di una data persona, ma non dove essa abita. Vediamo come arrivare a scoprire dove abita una persona e quali strumenti utilizzare, nel caso essi vengano richiesti.

Scoprire l’abitazione altrui grazie ai registri anagrafici

Come primo step, vi consigliamo di recarvi direttamente in Comune. Qui, infatti, ci sono i registri anagrafici dei residenti del Comune stesso. Tutti possono accedere a tali registri, i quali presentano tra le varie informazioni anche l’abitazione della persona che magari si cerca. Chi si reca al comune, dovrà fornire nome e cognome del soggetto da ricercare, consigliamo anche il codice fiscale dello stesso per evitare situazioni di omonimie. Fatto ciò, sarà rilasciato il certificato di residenza in modo gratuito, anche se bisognerà pagare dei diritti di segreteria. In esso verrà indicato l’indirizzo di residenza che ha valore di certificato ufficiale.

Scoprire l’abitazione altrui online

E’ possibile cercare e nel miglior dei casi trovare l’abitazione di una determinata persona anche online. Ci sono due modi per farlo che vi speghiamo qui di seguito:

• Nel primo caso bisogna chiedere il certificato di residenza al Comune tramite Posta Elettronica Certificata (Pec) in modalità online. Così facendo, potremmo ricevere le informazioni richieste in modo del tutto gratis, anche se però le stesse non possono essere ritenute di valore ufficiale. Se questo non vi basta, allora vi consigliamo di chiedere il certificato che il Comune può subordinare al pagamento della marca da bollo, che può avere un costo variante tra 2 euro o 16 euro. Un’ultima chicca ci arriva direttamente dall’Agenzia delle Entrate, la quale ritiene che se tale richiesta è effettuata tramite uno studio legale, allora non è previsto alcun pagamento.

• Un secondo modo per conoscere l’abitazione altrui è dare un’occhiata al sito di Pagine Bianche. Potrebbe aiutare nella vostra ricerca il fatto che il soggetto che cercate sia titolare di una linea telefonica fissa e che quindi ha accettato di concedere i propri dati al gestore degli elenchi telefonici. In tal caso, la vostra ricerca andrà sicuramente a buon fine: infatti, il suo indirizzo sarà facilmente trovabile attraverso l’indicazione del nome e del cognome. In caso di azienda, bisogna dare un’occhiata alle Pagine Gialle.

Scoprire l’abitazione altri con un ufficiale giudiziario

C’è un terzo e ultimo modo per concludere la vostra ricerca, e questo vale nel caso in cui si deve notificare un atto giudiziario oppure una qualsiasi comunicazione ritenuta dal soggetto molto importante. Se queste sono le condizioni, allora potete chiedere aiuto tranquillamente all’ufficiale giudiziario del tribunale. In caso di trasferimento del soggetto della ricerca, l’ufficiale ha anche il potere di prendere informazioni sul destinatario da parte dei vicini di casa. Sebbene questo ultimo metodo possa risultare quello più sicuro perché si chiede aiuto alla legge, non sempre nella realtà si hanno i frutti sperati per due motivi. Il primo motivo è che lo stesso ufficiale giudiziario non ha realmente sfruttato a pieno i suoi poteri sopra indicati; il secondo motivo è che gli stessi vicini non conoscono la direzione del soggetto interessato.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.