Scuola, addio anche a gite scolastiche estive

La scuola dovrà rinunciare anche alle gite scolastiche estive: a deciderlo è l’ultima bozza di decreto che si concentra proprio sull’ambito scolastico.

Tempo fa, quando il Coronavirus era ancora all’inizio della sua invasione in Italia, furono sospesi tutti i viaggi di istruzione o visite guidate scolastiche entro il 15 marzo. Da quella decisione ne è passata di acqua sotto i ponti , come si suol dire, per arrivare alla situazione attuale della scuola: istituti di ogni ordine chiusi, compresi gli atenei, svolgimento delle lezioni tramite la modalità della didattica a distanza e tanto altro ancora. Se in questi giorni, poi, in vista della maturità e degli esami di terza media si parla di un ipotetico rientro a scuola entro maggio dato l’andamento discendente dei contagi, è pur vero che qualcuno inizia a sognare le gite scolastiche estive. Ci dispiace dirlo, ma si dovrà dire addio anche a quest’ultime.

Scuola e viaggi d’istruzione: addio anche a quelle che si terranno in estate

Questo è quello che è stato riportato all’interno della bozza del decerto scuola: saranno cancellati qualsiasi tipo di viaggio scolastico che doveva svolgersi nel mese di giugno.

Come detto già sopra, è vero che arrivano segnali positivi relativi all’andamento discendente del contagio da Coronavirus, ma è anche vero che molti ipotizzano un rientro effettivo presso le scuole direttamente al mese di settembre.

Purtroppo è stato così deciso soprattutto per salvaguardare l’incolumità degli studenti, senza parlare del processo graduale non solo di riapertuta di ogni tipo di scuola, ma anche di ritorno alla socialità.

Ci aspettano, infatti, ancora una fase 2 e una fase 3 della quarantena che non ignora gli studenti e la comunità a cui appartengono.

Per essere ancora più precisi, la bozza del decreto prevede la sospensione di tutti i viaggi scolastici che dovevano esserci nell’anno 2019/2020.

Tra di esse ci sono anche uscite didattiche,iniziative di scambio o di gemellaggio e le visite guidate.

E’ ancora troppo presto per poter parlare di fine della quarantena e del pericolo Coronavirus.

 

Leggi anche:

Maturità salva se per metà maggio si ritorna a scuola

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.