Scuola: dal 2020 assunzioni di 24mila docenti precari, nuovo concorso

Hanno firmato l’accordo salva precari, sindacati e Miur, a partire dal prossimo annoci sarà la cattedra per 24mila insegnanti e l’abilitazione.

Hanno firmato l’accordo salva precari, sindacati e Miur, a partire dal prossimo anno scolastico ci sarà la cattedra per 24mila insegnanti e l’abilitazione per altri 30mila. Finalmente, dopo vari mesi di trattative è stato raggiunto l’accordo per la stabilizzazione di docenti precari, l’accordo prevede un concorso ordinario e uno straordinario che permetterà a 24mila precari, con un’esperienza almeno di 36 mesi nella scuola statale, già di salire in cattedra dall’anno 2020-2021.

Andiamo a vedere cosa prevede l’accordo

L’accordo prevede di bandire, insieme a quello ordinario, un concorso straordinario nella scuola secondaria di primo e secondo grado per chi abbia almeno 3 anni di anzianità pregressa nella scuola secondaria statale. Il concorso prevede una prova scritta selettiva composta da quesiti a risposta multipla, con punteggio minimo 7 decimi. Durante il periodo di prova, i neo ammessi in ruolo dovranno acquisire, nel caso non ne siano già in possesso, con oneri a carico dello Stato, i 24 crediti formativi universitari o accademici.

Nell’accordo è precisato che la prova si concluderà con un esame orale selettivo, nella quale i neo ammessi dovranno dimostrare di saper progettare e condurre una lezione. I precari che avranno ottenuto almeno 7 decimi allo scritto del concorso straordinario, e non saranno nei 24mila posti, avranno accesso ad un anno di formazione che garantirà i 24 crediti necessari, e faranno una stagione da supplenti e nel giugno 2020 potranno partecipare ad una prova ad hoc, orale e selettiva, con valore abilitante.

Il Ministero ha deciso di riunire il concorso straordinario e i cosiddetti Pas, in un’unica procedura per snellire i tempi. Questo meccanismo ha fatto in modo di introdurre un elemento di valutazione per tutti, precari vincitori e idonei, per dare una minima certificazione ai docenti che andranno in cattedra o entreranno nelle graduatorie di istituto.

Scuola, 769mila posti come docenti, personale ATA, sostegno e dirigenti scolastici, le novità

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062