Scuola, gli insegnanti quando torneranno a lavoro?

Gli insegnanti sono tra i professionisti che potranno tornare a lavoro solo per ultimi e con nuove regole di orario previste nella fase due.

A causa dell’emergenza da Coronavirus l’economia del nostro paese, come sentiamo nei telegiornali, è messa a dura prova e ci si aspetta una lenta ripresa. Proprio in questi ultimi tempi in cui sembrava che ci si ristava riprendendo, soprattutto grazie al turismo, è arrivato il Covid-19 che ha messo un fresso al settore economico italiano e non si ha idea di quando lo stesso verrà tolto. Sono molti i professionisti che ne vogliono sapere di più sulle date di ritorno al lavoro, ma è ancora troppo presto per parlare. Tra i tanti lavoratori che rischiano il proprio posto o che torneranno a lavorare per ultimi ci sono gli insegnanti.

Scuola, gli insegnanti saranno gli ultimi a ritornare a lavorare

Come sappiamo, se la fase 1 della quarantena finisse il 3 maggio 2020 si potrebbe già iniziare a parlare di fase 2.

Quest’ultima, però, non significherà un vero e proprio ritorno alla normalità, ma bisognerà sempre tener conto delle regole basilari di comportamento di questo periodo.

La regola che più interessa tali lavoratori è quella della distanza: ci sarà bisogno di un chiarimento specifico per capire in quali contesti lavorativi è possibile applicarla e in quali altri no.

Sicuramente, una regola simile è difficile da applicare per tutti gli insegnanti il cui lavoro prevede un contatto ravvicinato con gli studenti, a prescindere dal grado scolastico.

A fare loro compagnia ci sono anche i commessi che lavorano in negozi di scarpe, baristi, camerieri, parrucchieri ed estetiste.

Tutto questo per dire che, con molta probabilità, tutte queste professioni potranno riprendere il loro lavoro per ultimi.

E non dimentichiamoci dei trasporti pubblici, i quali sono molto usati da un grande numero di persone soprattutto per lo spostamento lavorativo.

In tal caso saranno previste ulteriori regole di comportamento che sicuramente nella fase due prevederanno l’uso obbligatorio delle mascherine.

Infine, rientrerebbero nella fase 2 della quarantena anche nuove regole legate all’orario così da evitare situazioni di affollamento.

Sicuramente le regole per il nuovo orario verranno applicate anche per la scuola.

 

Leggi anche:

La scuola potrebbe davvero riaprire a settembre?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.