Scuola, impiegare tutto il mese di settembre per recupero debiti

I presidi della scuola italiana chiedono che tutto il mese di settembre venga utilizzato per il recupero dei debiti che gli studenti hanno ricevuto.

I dirigenti scolastici della scuola italiana chiedono al ministero dell’Istruzione di utilizzare l’intero mese di settembre per i recuperi di tutti gli studenti che hanno ricevuto delle insufficienze nonostante la promozione. Si tratta di una richiesta fatta da Fp Cida, Anguap e Anp come rappresentanti della classe dirigenti scolastici, della pubblica amministrazione e dei direttori amministrativi. Evidentemente per i presidi dedicare solo tre settimane al recupere delle insufficienze non basta: bisogna fare molto di più per non avere studenti in crisi col programma del nuovo anno scolastico.

Scuola, recupero debiti per l’intero mese di settembre

Tempo fa quando si parlava del prossimo anno scolastico, si era deciso che ogni scuola italiana doveva dedicarsi al recupero dei debiti degli studenti dal giorno 1° settembre, per poi iniziare il nuovo anno scolastico nella data 21 settembre.

Ma i presidi della scuola italiana non ci stanno e vedendo le ultime decisioni prese dalla ministra Azzolina, ovvero quella di non riaprire le scuole a maggio ma direttamente a settembre 2020, hanno deciso di avanzare tale richiesta.

Oltre a questa, i presidi hanno richiesto l’incremento di professioni come assistenti tecnici competenti di informatica e telematica, sperando anche nella loro assunzione in tutte le scuole di almeno del primo ciclo.

Ultimo tasto toccato all’interno di questa proposta è anche l’utilizzo della didattica a distanza prolungata almeno per inizio settembre.

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.