Scuola: in arrivo delle detrazioni per chi usa mezzi green

Anche la scuola vuole combattere l’inquinamento atmosferico degli ultimi anni e lo fa con delle detrazioni per chi userà i mezzi pubblici green.

Molte persone si stanno muovendo per poter fermare il più presto possibile l’inquinamento che ormai è arrivato al suo apice e porta on se numerose conseguenze negative non solo per il nostro pianeta, ma anche per noi che ne facciamo parte. I primi a muoversi sono soprattutto i giovani che vogliono per loro e per chi verrà dopo un mondo più pulito.

Dove iniziare? Beh, dal mondo della scuola, ovviamente. Il primo luogo dove solo si imparano le cose e si inizia ad entrare in contatto con la società, ma dove anche si inizia a collaborare.

Detrazioni per chi usa i mezzi green, la svolta della scuola

Infatti, è stato annunciato che per ridurre l’inquinamento arriveranno detrazioni fiscali dedicate all’acquisto di autobus a bassa emissione e inoltre previste detrazioni fino a 250 euro a famiglia per gli studenti che usufruiranno del servizio scuolabus.

L’annuncio delle nuove detrazioni è stato fatto in questi giorni da parte del Consiglio dei Ministri che dedicherà un fondo di 10 milioni di euro per gli istituti che si doteranno di tali servizi.

Nel si parla anche del bonus di 2mila euro per la rottamazione delle auto più inquinanti, ad un maxi-sconto per la vendita di prodotti sfusi fino alla sforbiciata del 10% all’anno a partire dal 2020 dei cosiddetti “sussidi ambientalmente dannosi, che sottraggono alle casse pubbliche oltre 19 miliardi l’anno, fino ad azzerarli nel 2040.

Ma ci saranno anche programmi di ecosostenibilità che coinvolgeranno anche il trasporto sostenibile, con un bonus fiscale da 2mila euro per i cittadini residenti in città con più rischio di inquinamento e che rottamano autovetture fino alla classe Euro 4.

Infine, i residenti verranno premiati con crediti per abbonamento mezzi pubblici i cittadini che utilizzeranno trasporto pubblico locale, con servizi di sharing mobility per veicoli elettrici o a zero emissioni.

Altri premi sono gli sconti su prodotti detergenti i cittadini che faranno uso di detergenti alla spina limitando così l’utilizzo di contenitori di plastica altamente inquinanti.

Leggi anche: Scuola a prova di disabilità: le innovazioni

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.